Obesità, metà degli italiani è in sovrappeso

di Malvi Commenta

Sono quasi due miliardi le persone in sovrappeso nel mondo e anche in Italia una persona su due accusa qualche chilo di troppo. I dati sono stati resi noti in occasione del secondo World Obesity Day, Nazioni Unite e Fao (organizzazione dell’Onu per l’alimentazione e l’agricoltura).

obesità pancia sovrappeso

L’obesità è più che raddoppiata rispetto al 1980. Colpa di una alimentazione sempre più sbagliata e di una vita sempre più sedentaria con troppi pochi bambini che fanno attività fisica. Il problema riguarda soprattutto bambini e adolescenti che vivono nei Paesi in via di sviluppo. LOms (Organizzazione Mondiale della Sanità) lancia l’allarme: l’obesità provoca 3,4 milioni di morti ogni anno a causa di patologie legate ai chili di troppo e che riguardano soprattutto il sistema cardiovascolare.

 5 REGOLE PER PREVENIRE OBESITÀ E DISTURBI ALIMENTARI NEGLI ADOLESCENTI

Nel mondo quello della obesità è un problema seria e l’Italia non sfugge a questo discorso. Nel nostro paese il 46,4% degli adulti ha dei chili di troppo e, di questi, il 10,2 % è obeso. E i numeri stanno aumentando rapidamente, se si pensa che dal 2001 al 2014 si registra una impennata di tre punti. A soffrire di obesità, stando ai dati emanati, sono più gli uomini che le donne. Sempre di più sono i bambini che soffrono di chili di troppo fin da piccoli mentre prima l’obesità era problema soprattutto degli adulti. Nel 2014, 41 milioni di bambini sotto i 5 anni sono risultati in sovrappeso o obesi. Asia e Africa sono paradossalmente i paesi in cui si registrano più elevate percentuali di bimbi alle prese con questo disturbo.

Foto | Thinkstock