3 esercizi per snellire i polpacci

di Pina Commenta

Snellire i polpacci e le cosce è un desiderio in comune tra molte donne, soprattutto tra quelle che amano indossare delle minigonne o dei calzoncini corti. Ma poi bisogna anche saper indossare anche i tacchi e bisogna saperlo fare in modo disinvolto. Per ottenere un aspetto elegante e raffinato, occorre snellire gambe e polpacci oltre che curare l’alimentazione nei particolari. Gli stili di vita più salutari sono in genere la combinazione della dieta mediterranea e di un allenamento costante. Tuttavia bisogna riconoscere che non tutti gli allenamenti sono uguali. Per esempio correre, fare step o dedicarsi alla cyclette non sempre contribuiscono a snellire i polpacci.

Mentre risultano oltremodo indicati lo stretching e alcuni stili di nuoto. Per snellire i polpacci bisogna nuotare in stile rana e bisogna farlo almeno tre volte alla settimana abbinando l’allenamento allo stretching che distende i muscoli e snellisce le gambe e i polpacci.

Detto questo dobbiamo puntualizzare che gli appassionati di bicicletta riescono ad ottenere un polpaccio gradevole anche soltanto curando la posizione in sella. In particolare bisogna pedalare senza appoggiare tutto il piede sul pedale ma soltanto i talloni. In questo modo le gambe e i polpacci si assottigliano più facilmente. Arriviamo così agli esercizi.

Il primo esercizio si fa in piedi allungando una gamba davanti a se stessi e l’altra indietro e separandole il più possibile. Piegando il ginocchio in avanti si può mantenere il piede posteriore appoggiato al pavimento. Basta tenere torso dritto e guardare avanti per sentire tirare il polpaccio. Bisogna mantenere la posizione per 10 15 secondi e ripetere tutto con l’altra gamba. Fare fino a 5 piegamenti con ogni gamba.

Il secondo esercizio si fa appoggiando la schiena contro il muro e divaricando i piedi. Poi si devono piegare le gambe formando un angolo di 90 gradi tra polpaccio e coscia, come se si fosse seduti. Restare così per 6 secondi e fare almeno due serie di piegamenti da 10.

L’ultimo esercizio consigliato è la posizione yoga del cane con la testa in giù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>