Caldo e afa in agguato per chi resta in città

di Pina Commenta

Si tratta forse dei soliti avvertimenti eppure ogni anno il bollettino degli incidenti legati ai malori prodotti da afa e caldo, è incredibile. 

Ecco cosa suggeriscono gli esperti dell’Osservatorio PoolPharma Research per trascorrere più serenamente le proprie vacanze anche in città. Sembrano consigli banali – soprattutto quando si dice di bere tanta acqua e fare sport con le giuste precauzioni – ma bisogna anche ribadire le ovvietà che proteggono la nostra salute.

  1. Bere molta acqua. Il 65% del corpo umano è composto da liquidi e in estate, con la sudorazione, si perdono vitamine e sali minerali. Portate sempre con voi una bottiglietta di acqua.
  2. Evitare sbalzi di temperatura fra ufficio, negozi e luoghi dotati di aria condizionata. Bisogna prestare la massima attenzione a cambiamenti improvvisi in quanto potrebbero mettere in serio pericolo il nostro fisico. E in caso coprirsi.
  3. Continuare a fare sport ma con le giuste accortezze: optare per qualche lezione di nuoto, idrobike o acquagym. Chi preferisce stare all’aperto sceglierà gli orari più freschi, la mattina presto o la sera, e percorsi all’ombra. In entrambi i casi bisogna bere molto per reintegrare i liquidi persi.
  4. Variare la dieta. Inserire nell’alimentazione più frutta e verdura.
  5. Indossare abiti che lascino respirare la pelle. Gli indumenti in tessuto sintetico andranno riposti per lasciare spazio a quelli più leggeri e freschi in cotone, lino, canapa o seta non troppo aderenti che limitano la formazione del sudore.
  6. Cercare di evitare uscite nelle ore più calde della giornata, quindi tra le 12.00 e le 16.00, poiché i raggi del sole e il caldo sono più intensi.
  7. In estate la casa può diventare insopportabilmente calda. Durante il giorno è consigliabile tenere tapparelle abbassate e arieggiare gli ambienti di sera e durante la notte per far entrare aria fresca e disperdere il calore accumulato.
  8. Concedersi un momento di riposo nel primo pomeriggio. Bastano 20 minuti di sonno per recuperare le energie e la concentrazione.
  9. Fare più docce durante la giornata per placare la sensazione di calore sul corpo.
  10. Non truccarsi troppo durante l’estate per non soffocare i pori del viso già stressati dal caldo. Viceversa è importante usare creme protettive, da spalmare sulle parti del corpo più esposte al sole, come viso e braccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>