2 scrub fai da te per il benessere del corpo

di Pina Commenta

L’estate non è soltanto la stagione adatta a rilassarsi in riva al mare, ma è anche il momento ideale per prendersi cura del proprio corpo, ad esempio facendo degli scrub che rendono la pelle più morbida e delicata. Ecco qualche suggerimento per preparare delle ricette profumate e naturali

La pelle può essere nutrita anche con una serie di scrub e maschere fai da te che arricchiscono l’epidermide di nutrimenti. Per esempio ci sono tante creme per il corpo anche fatte in casa che sono ricche di vitamina C e svolgono un’azione antiossidante nei riguardi della pelle.

Bisogna usare però degli ingredienti appropriati. Per esempio sono ricchi di vitamina C alcuni frutti come il kiwi e le fragole che ammorbidiscono la pelle ma soprattutto la arricchiscono con i loro nutrimenti. Ad ammorbidire e nutrire la pelle intervengono anche altri elementi naturali quali la banana che è ricca di magnesio e potassio ed è indicata per nutrire la pelle secca. La prima proposta di scrub nutriente alla frutta, quindi parte da un frullato di fragole, kiwi, banana, mela e limone cui bisogna aggiungere anche sale, bicarbonato e un cucchiaio di mele.

Una seconda proposta che ci fa tornare indietro nel tempo a quando eravamo neonati, è lo scrub che contempla l’uso dell’amido di riso, particolarmente indicato per le pelli sensibili e doloranti. A questo elemento è sufficiente aggiungere un po’ di olio di mandorle o di olio di argan e un cucchiaio di zucchero. L’azione esfoliante del prodotto in questione è assicurata. Se poi si uniscono all’amido di riso, invece che gli ingredienti precedenti, soltanto yogurt, olio di karité e qualche goccia di olio essenziale di lavanda o camomilla, allora si ottiene una ricetta total relax altrettanto attraente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>