Aids, Ue autorizza farmaco preventivo per evitare i contagi

di Ma.Ma. Commenta

La Ue autorizza l’uso di un farmaco anti retrovirale per la prevenzione dell’Aids. Ad annunciare la notizia è il comitato Chmp dell’Ema, l’agenzia europea che regola la diffusione di medicinali, che ora passa la “pratica” alla Commissione Ue per l’adozione formale. Il farmaco è già stato sperimentato in altre parti del mondo con buoni risutati e adesso si appresta ad arrivare anche in Europa.

 AIDS, IN ITALIA UN NUOVO CONTAGIO OGNI DUE ORE

Somministrato giorno dopo giorno, il medicinale messo a punto per evitare il contagio da Hiv abbassa di un bel po’ le percentuali di essere contagiati. Si legge nel comunicato dell’Ema:

Una volta che sarà garantita l’estensione ogni Stato membro potrà prendere una decisione sul prezzo e il rimborso basata sul potenziale ruolo di questo farmaco nel contesto dei sistemi sanitari nazionali

 AIDS, LE DONNE SI AMMALANO PIÙ DEGLI UOMINI

Già negli Stati Uniti sono in corso alcuni progetti che prevedono la somministrazione agli omosessuali e presto anche l’Europa potrebbe adeguarsa questo trend. Il medicinale in questione si chiama Truvada e, dalle ricerche effettuate, si è visto come sia stato in grado di ridurre il rischio di infezione da Hiv del 42% negli uomini non sieropositivi e nelle donne transgender, gruppi considerati maggiormente in pericolo per il contagio. Si tratta dunque di un importante passo in avanti per il trattamento delle persone a rischio che presto potrebbe concretizzarsi anche in Europa visto il via libera della Ue che ha riscontrato buoni segnali nella sperimentazione di questo medicinale.

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>