Aids, le donne si ammalano più degli uomini

di Redazione Commenta

Spread the love

E’ ancora lunga la strada da percorrere per combattere l’Aids, quello che si sa è che a oggi le donne si ammalano molto di più rispetto agli uomini: in particolare le ragazze giovani, ovvero di età compresa tra i 15 e i 24 anni, sono le più vulnerabili all’Hiv, con tassi di infezione due volte più alti di quelli dei coetanei maschi.


Non solo: nei paesi a basso e medio reddito, sono più di 7mila quelle che si ammalano ogni settimana e il virus è per le donne in età riproduttiva (14 – 49 anni) la principale causa di morte. Eppure, nonostante le numerose campagne di sensibilizzazione, anche in Italia questa malattia continua a essere sottovalutata quasi fosse improbabile e rara.

 AIDS, IN ITALIA UN NUOVO CONTAGIO OGNI DUE ORE

Molte le ragazze, specialmente giovanissime, che non usano protezione durante i rapporti sessuali e moltissime coloro che sono infette e non lo sanno. In questo caso il rischio è quello di dare il via a un pericolodo effetto domino attraverso cui il virus Hiv si propaga in modo totalmente inconsapevole. Ma perché le donne si ammalano molto più degli uomini di Aids? Tante possono essere le spiegazioni. Molti sono coloro che, intervenendo su un argomento molto spinoso come questo, hanno individuato in stupri, sfruttamento sessuale e pratiche dannose, quali matrimoni forzati e/o precoci e le mutilazioni genitali femminili alcune cause possibili e che riportano a una disaguaglianza tra uomo e donna che esiste ancora, nonostante tanto si sia fatto e si stia continuando a fare per raggiungere la tanto agognata parità di genere.

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>