Cioccolato in gravidanza, arriva l’OK degli esperti

di Pina Commenta

In gravidanza ci sono dei cibi che si devono assolutamente evitare e nella lista nera per tanti anni c’è stato anche il cioccolato. Secondo alcuni studiosi il cacao e i suoi derivati sarebbero stati all’origine di una serie di complicazioni. Queste “credenze” sono state ribaltate e anche le donne in stato interessante potranno godere di piccoli piaceri. 

Chi pensava che il cioccolato fosse da bandire dalla dieta (e ci mancherebbe!) soprattutto in gravidanza, si sbagliava. Le ultime ricerche infatti, raccontano che

il cioccolato migliorerebbe la crescita del feto, rendendo la placenta più efficiente. La sostanza ridurrebbe anche il rischio di preeclampsia, una complicanza che può interessare le donne incinte. In passato alcuni lavori avevano invece prodotto risultati contrastanti proprio rispetto al consumo di cioccolato in gravidanza e al rischio di preeclampsia, ricorda il ‘Daily Mail’.

Insomma, il cioccolato, in quei nove mesi lì, non può che fare bene. E si è arrivati alla conclusione dopo un bel po’ di esperimenti, descritti così nel dettaglio dall’agenzia Adnkronos:

Alle volontarie, che presentavano un rischio maggiore di preeclampsia, sono stati somministrati quotidianamente 30 grammi di cioccolato per 12 settimane: un gruppo ha mangiato barrette con alta concentrazione di flavonoidi, un altro con bassa. Tutte sono state seguite fino al parto e g li scienziati non hanno riscontrato differenze significative nei 2 gruppi per quanto riguarda preeclampsia, ipertensione gestazionale e peso di placenta e nascituro. Tuttavia, l’indicatore della velocità del sangue delle circolazioni uterina, placentare e fetale ha mostrato un marcato miglioramento.

Preeclampsia, questa in fin dei conti è la complicazione, la patologia, attorno a cui ruota tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>