Mal di pancia dopo mangiato: i rimedi naturali

di Pina Commenta

Abbiamo diffusamente parlato di mal di pancia, specialmente facendo una suddivisione per quanto concerne la localizzazione, sopra la linea dell’ombelico o sotto la linea dell’ombelico.

Indaghiamo più approfonditamente le cause e i rimedi per il mal di pancia che si manifesta dopo aver mangiato. È evidenti in questi casi che il disturbo è dovuto a ciò che si è mangiato, alle quantità di cibo assunte, ad una cattiva digestione. In quest’ultimo caso il disturbo coinvolge anche lo stomaco.

I disturbi più frequenti in caso di mal di pancia come questi sono dolori addominali di varia intensità, fino a diarrea e stipsi. Le cause principali sono ravvisabili in malesseri come colite, gastrite, digestione lenta, intolleranze, sindrome dell’intestino irritabile.

In caso d’indigestione il classico rimedio naturale è il bicarbonato di sodio per uso alimentare. Ne basta mezzo cucchiaino in un bicchiere d’acqua per trovare un immediato sollievo. Il consiglio in più è l’utilizzo del curry che aiuta a migliorare la fase digestiva e la pulizia del tratto intestinale.

Nel caso di formazione di gas e quindi di coinvolgimento del tratto intestinale, per essere più chiari, in caso di pancia gonfia, un ottimo rimedio è la tisana al finocchio. Questa è disponibile non solo in erboristeria, ma anche sui banchi dei classici supermercati. Il consiglio in più è aggiungere alla tisana due o tre chiodi di garofano.

Anche in questo caso le spezie ci vengono in aiuto. In caso di pancia gonfia infatti, è indicato l’uso di cumino, coriandolo e anice.

In ogni caso, per prevenire questi disturbi è sempre consigliabile eliminare il cibo spazzatura, evitare alcolici e condimenti piccanti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>