Menta Piperita: le proprietà terapeutiche

di Francesca Spano Commenta

Mentha-piperita

Il valore terapeutico della menta è indiscusso. Gli esperti lo confermano già da molti anni e del resto tutti o quasi ne conoscono gli effetti positivi sull’apparato digerente. Ecco perché se guardate tra gli ingredienti dei principali digestivi non manca mai tale elemento. Il suo infuso è perfetto contro la nausea, l’indigestione, il bruciore di stomaco e la flatulenza e aiuta ad alleviare i dolori di stomaco e le coliche.

Con la menta piperita, inoltre, si può soffrire meno di mal di testa se ha origine tensiva. L’olio assunto per via interna e sotto forma di capsule, invece, può funzionare efficacemente contro l’intestino irritabile. In molti lo utilizzano, inoltre, per preparare dei balsami antidolorifici e per oli per massaggi. Il mentolo raffredda, inoltre, pelle e muscoli con un lieve effetto anestetico locale. Se, però, il vostro problema resta la cattiva digestione, allora anche poche gocce inalate da un fazzoletto possono fare la differenza.

I vapori dell’olio sono perfetti da inalare se si soffre di catarro, sinusite e pure per alleviare i sintomi di raffreddore e influenza. Vicino al viso, ancora, serve a pulire i pori da foruncoli e punti neri. La raccomandazione, ovviamente, è sempre quella di usarlo con moderazione e in questo caso, serve a lenire le infiammazioni della pelle. Pensate che è un perfetto dopo sole che si può realizzare in casa. Se la sera tornate a casa stanchi dal lavoro e la vostra mente è piuttosto affaticata, provate a mettere dell’olio di menta piperita in un bruciaprofumi e il suo aroma rinfrescante e penetrante risveglierà i sensi in modo molto veloce. L’olio viene prodotto soprattutto negli Stati Uniti, in Francia, in Bulgaria, in Marocco, in Cina e in Giappone per distillazione di vapore delle infiorescenze della pianta. E’ incolore o giallo pallido e il suo aroma è molto intenso con potere rinfrescante riconosciuto in tutto il mondo.

Photo Credit: Sten Porse su Wikimedia Commons