Hiv: neonato sieropositivo guarito

di Braganti Commenta

Una neonata sieropositiva è completamente guarita dal virus dell’HIV: come di certo capirete è un qualcosa di molto importante che se confermato da altri episodi potrebbe cambiare il modo in cui vengono trattati i bambini malati di HIV e ridurre notevolmente il numero di piccoli che vivono con il virus che causa l’AIDS.

Non si sta parlando di una nuova terapia ma del fatto che a sole 30 ore dalla nascita a questo neonato sono stati somministrati tre cocktail di farmaci antiretrovirali (cosa che di solito non viene fatta) particolarmente aggressivi anche perchè la mamma durante la gravidanza non ne aveva ricevuti (non sapeva di avere l’HIV); non si conosce nè il nome nè il sesso del bambino (per proteggere la sua privacy) ma comunque sia i medici sono ottimisti.

Il dottor Hannah Gay, che si è preso cura del bambino presso University of Mississippi medical centre spiega che per questo piccolo si aspetta “grandi opportunità per una vita lunga e sana”

Tuttavia è bene sottolineare che fino a quando gli scienziati non saranno riusciti a capire meglio il modo in cui il piccolo sia riuscito a guarire come sottolineato dal dottor Gay, la prevenzione resta il modo più affidabile per far sì che i bambini non contraggano il virus da madri infette.

Speriamo che questo studio apra quindi nuove strade per il trattamento dei piccoli pazienti che hanno l’HIV.

Photo Credits| Wheeler Cowperthwaite su Flickr

Via| Guardian

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>