Mal di schiena? Curalo con il veleno delle api

di Braganti Commenta

Soffrite di mal di schiena? Provate a curarlo con il veleno delle api; secondo alcuni ricercatori britannici proprio il veleno delle api, usato già per curare diversi disturbi potrebbe rivelarsi utile per lenire il dolore cronico appunto del mal di schiena (ma non solo) e ridurre le infiammazioni.

I risultati di uno studio condotto da alcuni ricercatori dell’University of North Carolina hanno evidenziato gli effetti positivi sui dolori alle gambe e alla schiena del veleno delle api così come alcuni esami svolti dall’Università di Exeter hanno messo in evidenza possa essere utile, per via di alcune sostanze di cui è composto per alleviare il dolore articolare.

Ed ora ecco un nuovo studio che sarà condotto presso l’Ospedale Universitario di Gangdong, in Corea e che coinvolgerà 100 pazienti che soffrono di lombalgia cronica; metà di questi partecipanti riceveranno il trattamento vero e proprio con delle iniezioni a base di veleno delle api trasformato in gel mentre l’altra metà riceverà sì delle iniezioni ma di soluzione fisiologica. Queste iniezioni (sia quelle a base di veleno delle api che le seconde) verranno praticate per sei sessione nell’arco di tre settimane in dieci punti tradizionali usati dall’agopuntura situati nella parte bassa della schiena.

Un secondo studio invece coinvolge 300 pazienti ed  in questo caso servirà per capire se il veleno delle api può essere utile nei pazienti con osteoartrosi del ginocchio.

Un portavoce della charity Arthritis Research UK ha detto che

Ci sono molte prove aneddotiche che il veleno d’api può essere usato per trattare l’artrite infiammatoria, e anche ridurre il dolore associato con l’artrite

Tuttavia ha anche aggiunto che non c’è ancora uno studio clinico che possa chiarire se il veleno delle api può essere utile anche per il dolore muscolo-scheletrico specificando che

Questo nuovo studio coreano può fornire prove sul fatto che il veleno d’api può essere un trattamento utile per i dolori articolari

Voi cosa ne pensate?
Photo Credits| Wonderlane su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>