L’agopuntura per combattere le rughe

di Mariella Commenta

agopuntura-combattere-rughe

La medicina cinese può rallentare l’invecchiamento, ecco quindi che l’agopuntura per combattere le rughe, può essere considerata la soluzione alternativa alle cure tradizionali, con effetti visibili anche sul tono della pelle. Se all’agopuntura si associa il massaggio Tuina, del quale abbiamo gia parlato, il ringiovanimento della pelle, è quasi garantito.

Le caratteristiche del massaggio Tuina (noto anche per le sue qualità anti ansia e depressione) e agopuntura, sono quelle di non agire solo sul singolo problema, ma su un sistema di funzioni con una serie di benefici molto ampia. L’agopuntura offre risultati nell’attenuare le rughe del viso per la sua efficacia sulla microcircolazione, mentre il massaggio Tuina promuove e sostiene le funzioni vitali.

Nella filosofia cinese, cui è ispirata la medicina tradizionale, ha un ruolo fondamentale il concetto del Tao, ovvero il principio fondamentale dell’universo. In origine questa energia cosmica non aveva differenze, poi si formarono le due polarità Yin e Yang che costituiscono i principi dell’universo. Yin e Yang sono opposti ma complementari fra loro.

Yin è il principio femminile, Yang è maschile, attivo e luminoso. L’alternanza di queste due forze determina ogni cosa; espressione di questa attività dinamica è il Qi, il soffio vitale, la vibrazione che regna nel cosmo.

L’agopuntura è in grado di migliorare le condizioni di stress, protegge la pelle dal fumo, dall’esposizione solare, dalla cattiva alimentazione e rappresenta un valido aiuto contro l’obesità. Per la medicina cinese le rughe sono frutto del ristagno di Qi e sangue nel fegato, che determinano una diminuzione della circolazione sanguigna, soprattutto a livello di microcircolo.

Anche le mutazioni dello Shen, l’energia legata alle emozioni, si riflettono nei segni sulla pelle. Non a caso l’organo collegato a questa energia è il cuore, che con l’età tende ad affaticarsi. L’agopuntura può attenuare gli effetti dell’età sul viso, migliorando la tonicità della pelle e dei muscoli.

Il metodo consiste in un trattamento locale e in generale personalizzato. Per quanto riguarda il trattamento locale, gli aghi sono di calibro sottile e sono inseriti superficialmente. Dopo circa mezz’ora, si tolgono gli aghi e sul viso non resta traccia.

Il trattamento personalizzato, invece, dovrà tenere conto delle particolari condizioni della persona, in relazione al suo stile di vita e alla sua condizione energetica. Un ciclo di trattamento prevede una deciaa di sedute a cadenza settimanale.

Photo credit: SuperFantastic su Flickr