L’Endometriosi rende le donne sessualmente attraenti

di Mariella Commenta

Non è certo una malattia di poco conto ma, sancisce uno studio, l’endometriosi rende le donne sessualmente attraenti. Un risvolto inaspettato per un distrubo grave dell’apparato riproduttivo delle donne che, in alcuni casi, può essere causa di sterilità.

L’insospettabile lato “positivo” dell’endometriosi è il risultato di un studio tutto italiano curato dall’Università degli Studi di Milano condotto dal dottor Paolo Vercellini e colleghi. L’obiettivo era studiare come si osservasse il corpo femminile, così sono state coinvolte alcune persone nel particolare studio. Si è così scoperto che i partecipanti erano più attratti da donne affette da endometriosi. Il 31 per cento delle donne con endometriosi severa sono state considerate molto attraenti, riducendosi la gravità della malattia, scemava anche l’attrazione suscitata.

I ricercatori hanno formulato alcune ipotesi, fra cui, quella di alcune caratteristiche fisiche che predispongono la donna all’endometriosi e che, in qualche modo, formano un tipo di corpo femminile. Caratteristiche queste che rendono le donne sessualmente attraenti.

È una questione di ormoni sessuali, quelli che svolgono il ruolo principale nel gioco della seduzione e dell’attrattiva. Una maggiore presenza “potrebbe favorire lo sviluppo di lesioni endometriosiche aggressive e l’infiltrazione, in particolare nei soggetti più femminili”, scrivono su Fertility and Sterility, la rivista che ha pubblicato lo studio.

L’endometriosi colpisce circa il 10 per cento delle donne in età fertile, dicono i dati diffusi dall’AIE (Associazione Italiana Endometriosi). I sintomi più frequenti sono il dolore pelvico cronico, mestruazioni dolorose, l’infertilità, dolore durante i rapporti sessuali. È molto rara dopo la menopausa, una prima diagnosi frequentemente avviene tra i 20 ed i 35 anni. I focolai si trovano soprattutto nel basso ventre (ovaie, intestino o vescica), più raramente in altri organi (cute, polmoni).

I ricercatori che sono arrivati alla conclusione che l’endometriosi rende le donne sessualmente attraenti, hanno esaminato 100 donne con endometriosi retto-vaginale, altrettante con uno stadio meno grave e altre che, pur non soffrendo di endometriosi, avevano subito un intervento di chirurgia ginecologica per altri motivi. La maggior parte delle donne aveva sofferto della malattia fra i 20 e i 30 anni.

Le donne sottoposte ad esame, hanno sostenuto un colloquio con due medici di sesso maschile e due femminile, che nulla sapevano della malattia, e che dovevano dare una valutazione con una scala da 0 a 5 punti. Infine, sono stati esaminati il peso, la massa corporea, le misure e il rapporto vita/fianchi, seno e sottoseno. Le risposte date ad un questionario sulla vita sessuale, hanno fatto scoprire che le donne con endometriosi avevano avuto un rapporto sessuale prima dei 18 anni. La conclusione è che lendometriosi rende le donne sessualmente attraenti già in giovane età.

Photo credit: Zulema_Lily su Flickr