Giornata Mondiale Alzheimer: 21 settembre 2012

di Braganti Commenta

Il 21 settembre 2012 avrà luogo la XIX Giornata Mondiale Alzheimer, una demenza degenerativa che solitamente colpisce le persone oltre i 65 anni ma che può manifestarsi anche in persone più giovani; se ne parla forse ancora troppo poco ed invece sarebbe il caso che chi di dovere si muovesse affinchè i malati di Alzheimer e le loro famiglie non vengano più lasciati da soli. Sì perchè quando si ha a che vedere con un malato di Alzheimer molto spesso a stare male, a non capire cosa fare, come comportarsi sono i familiari; persone che lentamente perdono la memoria, non riconoscono più i congiunti, i figli, i nipoti.

Persone che almeno nelle fasi iniziali della malattia andrebbero stimolate attraverso giochi o l’ascolto di musica; uomini e donne da non abbandonare ma da accompagnare nel modo più decoroso possibile fino alla fine della vita. Ne parlo anche perchè ho vissuto l’esperienza di convivere con una persona malata di Alzheimer in prima persona: per me è stato devastante vedere giorno dopo giorno la memoria di mio nonno sua memoria vacillare, di come lentamente non si ricordasse più di me, di quella nipote che accompagnava sempre a scuola e a danza. Nell’ultimo anno e mezzo di vita è stato in una casa di riposo creata proprio per i malati di Alzheimer: un luogo dove fino a quando ha potuto ha cantato e giocato. E per me, ogni volta che lo andavo a trovare in quell’oasi di pace era come tirare un sospiro di sollievo: medici ed infermieri trattavano quei pazienti anzitutto come esseri umani con la necessità di qualche cura in più.

Purtroppo la strada per trovare una cura per l’Alzheimer sembra ancora molto lunga; è di questi giorni la notizia si uno studio spagnolo per cercare di capire i fattori che causano l’insorgere di questo morbo. Già perchè nonostante questa malattia venne descritta per la prima volta nel 1906 restano da chiarire ancora molte cose; da sottolineare anche come tuttora in diversi casi ci siano dei ritardi nella diagnosi.

Io vi dico solo di non abbandonare i malati di Alzheimer.

21 settembre 2012: XIX Giornata Mondiale Alzheimer

Per maggiori info potete consultare il sito della Federazione Alzheimer Italia a questo link.

Photo Credits| Namlhots su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>