Le diete pericolose delle modelle

di Mariella Commenta

In questi giorni si sta svolgendo la settimana della moda a New York, l’imperativo per chi sfila, è restare molto magre, si ricorre, quindi a diete pericolose che le modelle seguono per non aumentare di peso. Largo spazio, dunque a sigarette, lassativi e pillole anoressizzanti di ogni tipo, per questa settimana, vengono usati metodi raccapriccianti.

A raccontarlo è un modello, per entrare, e soprattutto rimanere, si è disposti a tutto, anche ricorrere a mezzi estremi e pericolori per riuscire a sfilare in passerella al New York Fashion Week, Dikhtyar Kira lo ammette, alcune ragazze sono pronte a tutto pur di perdere i chili in fretta.

Il modello russo racconta di pacchetti di sigarette, pillole dimagranti, irrigazioni giornaliere, lassativi, come armi scelte per queste diete pericolose. Non solo, un’altra terrificante soluzione sono le iniziezioni per aumentare il metabolismo. A tutto questo, si aggiunge una dieta da 500 calorie al giorno, da non imitare, per essere magre a tutti i costi. L’ultima tendenza sono le inizieni a base di HCG per accelerare la funzione della tiroide, che si traduce in metabolismo veloce.

L’HCG (gonadotropina corionica umana) è un ormone che si trova nelle urine di donne in gravidanza che funziona apparentemente come un soppressore dell’appetito. Viene iniettato nella coscia, o preso come una goccia sotto la lingua, tuttavia, non vi è alcuna prova che tutto questo sia efficace.

Ed ancora Dikhtyar Kira riferisce che circolano voci secondo le quali si incoraggi l’uso della cocaina nel periodo della settimana di moda, nel tentativo disperato di non ingrassare. Le soluzioni pericole per restare magre, vengono confermate anche da Jackie Christie, designer di moda ed ex modella, si ricorre anche all’ipnosi per controllare la fame o la deglutizione di batuffoli di cotone che consentono di sbarazzarsi di grasso in eccesso.

I nutrizionisti avvertono che limitare l’assunzione di calorie in modo eccessivo, può portare a carenze nutrizionali, che a loro volta possono danneggiare il sistema immunitario, causare pelle secca e la perdita di densità ossea e muscolare.

Al coro si aggiunge anche la voce di Coco Rocha che racconta di pressioni su di lei per promuovere uno sguardo malnutrito per lanciare l’immagine di un modello adolescenziale, pur senza esserlo, non le si chiedeva di essere anoressica, bastava lo sguardo. Lo richiede l’industria della moda, spiega, pubblicisti, blogger e redattori mostrano una donna estremamente sottile.

La conclusione è che, stando a quanto dichiarano, la donna moderna deve essere magra. Ma la magrezza non deve andare a discapito della salute, l’anoressia è una brutta malattia, i disturbi alimentari sono ormai un grosso problema che va seguito con molta attenzione e, soprattutto non sottovalutato. Mai seguire gli esempi sbagliati, questa è una regola di vita, non solo sul fronte prestanza fisica.

Photo credit: Getty Images

Fonte: dailymail.co.uk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>