Cibo e colore del piatto uguali, si mangia di più

di Mariella Commenta

Fra i tanti consigli per dimagrire, c’è anche quello di prestare attenzione al colore di cibi e piatti, stando ai risultati di un recente studio, è molto importante abbinare entrambi, infatti, se cibo e piatto sono dello stesso colore si tende a mangiare di più, anche il venti per cento, con il conseguente accumulo di qualche chilo. L’esatto contrario accade se c’è un contrasto di colori, si mangia meno, dunque, si dimagrisce.

I risultati di un altro studio, invece, suggerivano di mangiare in un piatto rosso, colore che induceva a mangiare meno, questo studio è ancor più selettivo, piatto e cibo devono essere di colore contrastante. Una sorta di terapia del colore, in buona sostanza, a dispetto di varie diete dimagranti, delle varie App dell’iPhone, par parlare di tecnolocgia moderna, dalla tisanoreica, alla dieta del Dottor Dukan, che attualmente ha qualche problema per un farmaco anti fame prescritto, a quella a zona passando dalla dieta mediterranea, il piatto forte, è proprio il caso di dirlo, è il pendant di colore fra cibo e piatto.

Sono stati i ricercatori della Cornell University, nello Stato di New York, ha rivelare questi dati, frutto di uno studio che ha visto coinvolti diversi gruppi, ognuno composto da 60 persone, che sono state sottoposte ad una serie di test. Ebbene, è apparso da subito chiaro che ad influenzare la quantità di cibo assunta, non erano né il colore degli alimenti, né il colore dei piatti, ma l’abbinamento dei loro colori.

Lo svolgimento dei test è stato molto semplice, i ricercatori hanno preparato un piatto di pasta al pomodoro o panna utilizzando un piatto rosso o bianco, a seconda del cibo analizzato, dunque, pasta rossa su piatto rosso e poi bianco, e pasta bianca su bianco e poi rosso. Gli esaminati si servivano al buffet e fin da subito è risultato che le porzioni nel piatto colore su colore erano più abbondanti fino ad arrivare quasi al 22 per cento in più.

Il professor Brian Wansink del Cornell University’s Food and Brand Lab spiega il motivo:

Le persone generalmente si servono molto di i più quando hanno un piatto grande più di quanto non farebbero con uno più piccolo, perché l’occhio viene ingannato. Sembra invece che il contrasto dei colori sia un modo per bloccare questa illusione.

Coloro che vogliono dimagrire, è la conclusione dello studio, devono contare su questo contrasto di colori per ingannare sé stessi, in sintesi, e riuscire a seguire una dieta calibrata. Lo stesso escamotage, potrebbe servire per invogliare i bambini a mangiare più verdura, dar loro cibo verde su piatto verde sarebbe un esperimento interessante.

Photo credit: King Kong 911 su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>