Pasqua 2012: consigli per recuperare la linea

di Monica Commenta

Durante le feste pasquali spesso si abusa con il consumo di cioccolata, pranzi abbondanti in famiglia, consumo di alcool etc. Un accumulo eccessivo di calorie che a volte sono proprio difficili da eliminare. Inoltre le belle giornata si fanno sempre più frequenti e con esse la voglia di vestirsi più leggere e indossare abiti freschi e corti. Per evitare quindi di deprimere al passaggio sulla bilancia o davanti lo specchio seguite i nostri consigli per recuperare la linea e non sentirvi troppo gonfi.

Durante la settimana successiva alla Pasqua l’obiettivo sarà di ritrovare un’alimentazione equilibrata e sana, mangiando però un pò di tutto. Evitate sicuramente di non mangiare per 3 o 4 giorni, perchè otterrete l’effetto contrario. Infatti con questo metodo anche se avrete l’impressione di essere dimagrita velocemente, vi accorgerete che si tratta di un’illusione pericolosa, perchè appena mangerete qualcosa riprenderete ancora più chili.

Prima di tutto bevete molta acqua, e inserite nuovamente nella vostra dieta molta frutta e verdura. In primavera abbiamo veramente l’imbarazzo della scelta, visto la varietà di frutti etc presenti sul mercato. Quindi dobbiamo introdurre nuovamente le fibre senza escludere però le proteine e i prodotti a base di latte.

Inutile dirvi che in generale occorre mangiare in modo più leggero dopo le abbuffate di Pasqua. Da evitare quindi i grassi sotto qualsiasi forma: burro e olio da usare con moderazione quindi. Anche per i salumi, da preferire le carni magre e il pesce. Riprendete lo yogurt come spuntino mattutino o pomeridiano e se non riuscite a fare a meno del formaggio, meglio acquistare quello più leggero. Per il pane, vi consiglio quello con cereali, ricco di fibre e sali minerali.

E per concludere se potete fatevi una bella passeggiata per andare a lavoro, con le belle giornate risulta anche più piacevole. E se riuscite a seguire un programma di allenamento settimanale arriverete alla prova costume ancora più tranquille.

Photo Credits| Go Mamma

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>