I consigli per avere braccia e gomiti perfetti

di Mariella Commenta

consigli-avere-braccia-gomiti-perfetti

Dopo il gelido inverno, sta arrivando la stagione in cui oltre alle gambe, saranno protagoniste le braccia con abitini monospalla, top, t-shirt. Nessun problema se nei mesi scorsi non hai fatto troppi esercizi, i muscoli delle braccia sono pochi e non molto sviluppati e il tessuto connettivo lascia spazio alle cellule di grasso, ma se cominci ad allenarti con esercizi mirati, pesetti, nuoto, waterboxing (un misto di acquagym e tecniche di pugilato senza contatto) puoi mantenerli snelli e tonici.

Utile anche la ginnastica che fai compiendo i gesti quotidiani, come portare le borse della spesa a mano tenendo le braccia staccate dal corpo e sollevandole di tanto in tanto fino a quando i gomiti raggiungono l’altezza delle spalle. Quando vai al supermercato, ad esempio, invece di utilizzare il carrello, preferisci il cestino alternando le braccia. Un altro importante passo è stendere tutti i giorni una crema corpo ricca di principi attivi idratanti, come glicerina, acido ialuronico, urea. Ma vediamo come eliminare tre inestetismi delle braccia per averle toniche e levivate, pronte per affrontare l’estate.

Per 2-3 settimane stendi mattino e sera sieri che contengano arnica, malva, calendula, curcuma, e con estratti di soia o luppolo, ricchi di fitoestrogeni ricompattanti. Poi passa a un prodotto da stendere la sera con polidrossiacidi, che stimolano la produzione di collagene ed elastina. Al mattino usa emulsioni con oli di menta, rosmarino e legno di rosa, o con echinacea. Mangia cibi ricchi di vitamina C, che stimola la produzione di collagene e, se necessario, per 2-3 mesi prendi integratori con biostimolanti, vitamine e minerali antiossidanti, tè verde ed enotera.

Si devono curare anche i gomiti, una o due volte a settimana, scrub delicati, a base di alfaidrossiacidi di pesca e papaia o con sfere di urea addiozionate di oli essenziali più estratti vegetali addolcenti. Dopo lo scrub fai una maschera con attivi idratanti (aloe, malva, altea, amido, gelatine di frutta, burro di karitè). Efficaci anche i massaggi al sale e olio di sesamo o di mandorle dolci fatti in istituto, che hanno un effetto esfoliante. Infine, mattino e sera applica localmente una crema molto nutriente, per esempio con vitamina E ed urea al 30 per cento, oppure a base di olio di vasellina e urea al 10 per cento, oppure a base di olio di vasellina e urea al 10 per cento di glicerina.

Photo credit: Malvinagirl su Flickr