La dieta di una settimana per il metabolismo lento

di Mariella Commenta

Per un metabolismo leggermente lento, è consigliabile una dieta con yogurt e guaranà, le loro ricchezze di fibre, probiotici e sostanze stimolanti, facilita l’eliminazione delle tossine solide: quelle che ristagnano nell’addome, gonfiano la pancia e ti fanno sentire stanca, pesante e affamata. Se hai questi sintomi, significa che già da qualche tempo il tuo metabolismo ha perso la sua corretta andatura. La grassa dieta invernale degli ultimi mesi di sicuro non ti ha aiutato, ma adesso è giunto davvero il momento di rimediare con un intervento mirato. Segui questa dieta per il metabolismo lento per una settimana

A colazione
Inizia la giornata con una scorta di fibre e probiotici che sgonfiano la pancia e alleggeriscono la digestione. Per i 7 giorni del programma puoi scegliere fra una tazza di latte di riso con caffè d’orzo, 3 gallette di mais con un velo di composta di prugne, uno yogurt parzialmente scremato con un cucchiaino di semi di lino. Oppure un infuso di malva dolcificato con un cucchiaino di malto di riso, una ciotolina di ricotta magra con miele, un cucchiaino di polline e 2 cucchiai di fiocchi d’avena integrali, una spremuta d’arancia.

Lo spuntino
Le alternative per la merenda di metà mattina, adatte anche si ti trovi al lavoro, il mix di vitamine, fibre e grassi buoni (contenuti nel latte di mandorle) è un ottimo carburante metabolico. Puoi alternare un bicchiere di succo di mirtilli bio, anche frullato con del latte di mandorle o di soia. Una pera frullata con un bicchiere di latte di mandorle.

A pranzo
Se il problema è l’intestino pigro, non commettere l’errore di mangiare poco, soprattutto a pranzo, scegli fra: un passato di erbette, porri, malva e una piccola patata con una spolverata di sedano pestati, 150 g di vitello arrosto con un’insalata oppure un risotto allo zafferano, 150 g di carpaccio di spada con zucchine trifolate o un’insalata di radicchio, uva e mela verde a tocchetti.

A merenda
Per chi ha una vita attiva: uno yogurt parzialmente scremato con un pizzico di vaniglia e 5 mandorle o noci; per chi invece è sedentario una mela cotta al forno con una spolverata di cannella.

A cena
Il pasto serale prepara il corpo al riposo e stimola l’intestino, scegli fra: zuppa di cipolle insaporita con 2 bacche di ginepro, 150 g di petto di pollo ai funghi con carote saltate, verdure cotte e insalata di cicorino. Oppure minestra di riso e prezzemolo, un trancio da 200 g di spada al forno, fagiolini al pomodoro.

A metà giornata, quando il metabolismo si sta riavviando, è fondamentale mantenerlo vivo, prendi 2 capsule di guaranà con un bicchiere d’acqua prima di pranzare.

Alla sera, prima di coricarti, prepara un infuso con un cucchiaino di foglie d’ortica e un cucchiaino di semi di finocchio; fai bollire 5 minuti, filtra e dolcifica quando l’infuso è tiepido con un cucchiaino di miele.

Photo credit: Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>