Metabolismo lento, come mangiare senza ingrassare

di Mariella Commenta

Il metabolismo lento è uno dei motivi che portano ad ingrassare, le cause possono essere tante, ad esempio, un periodo di eccessi alimentari, come spesso succede fra dicembre e gennaio, quando è necessario perdere il peso recuperato durante le festività natalizie, oppure dopo una malattia o una lunga convalescenza che fiacca le funzioni fisiologiche. I sintomi del rallentamento del metabolismo sono una sensazione di malessere, stanchezza, sensazione di gonfiore. In questi casi, la prima cosa da fare è seguire una dieta per almeno una settimana, ad esempio, che elimini le tossine che favoriscono la fame, il sovrappeso e soprattutto i ristagni.

La colazione è sicuramente il momento per tenere ben attivo il tuo motore bruciagrassi per tutta la giornata, ad esempio, evita i frollini e il latte vaccino, preferisci per una settimana uno fra:

  • una tazza di tè verde, 3 gallette di mais con un velo di confettura di albicocche, uno yogurt parzialmente scremato, una spremuta di arancia.
  • una tazza di caffè verde macchiato con del latte vegetale e insaporito da un pizzico di cannella, 3 gallete di mais con un velo integrale, uno yogurt, un frutto.

Come spuntino scegli i frutti stimolanti, la soluzione più semplice per chi lavora è mangiare una o due mele rosse, possibilmente biologiche e con la buccia, sono ricche di antiossidanti che aumentano la massa magra, riattiva il metabolismo e fa assorbire meno i grassi. Per chi ha la possibilità, invece, due fette di ananas fresco, che favorisce la digestione e previene il gonfiore.

A pranzo fai scorta di fibre sazianti e di vitamine che migliorano lo scioglimento del grasso e non scatenano la fame fuori pasto. Scegli fra:

  • zuppa con ceci, tofu a tocchetti e sedano insaporita con un pizzico di curry, con una manciata di riso integrale e una porzione di verdure crude o cotte condite con olio di oliva, aceto di mele e sesamo.
  • 80 g di pasta di grano saraceno con ragu vegetale e un grande pinzimonio di finocchi, carote, pomodorini, sedano con olio di oliva e succo di limone.

A merenda scegli gli infusi caldi e spezie:

  • tè verde con un cucchiaino di succo di agave, che stimola la diuresi
  • una pera cotta con un pizzico di cannela che brucia i grassi

A cena scegli cibi che conservano il metabolismo a regime anche di notte:

  • un passato di verdura con un pizzico di coriandolo, due filettini di trota salmonata con verdure saltata e 60 g di riso integrale lessato.
  • una zuppa vegetale con zafferano, una coscia di pollo al cartoccio con peperoncino, una patata al forno e un’insalatina di soncino.

Photo credit: mummarred su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>