Le ricette delle tisane per digestione, stanchezza e insonnia

di Mariella Commenta

Le proprietà delle tisane sono conosciute da secoli, oggi, però, la ricerca scientifica ha evidenziato azioni sempre più specifiche, adesso conosciamo la capacità delle erbe per risolvere molti problemi, dai crampi addominali alla digestione, dai disturbi del sonno ad un valido aiuto per combattere la cellulite. La fitoterapia ci ha insegnato che l’infuso rilassante, per esempio, è efficace anche per combattere l’ipertensione; la tisana contro la stitichezza dà una marcia in più alle diete, perchè i suoi componenti si gonfiano nell’intestino trasmettendo un senso di sazietà. Ed ecco alcune ricette.

Ricetta tisana per combattere la stanchezza
Ingredienti: 50 g radici ginseng coreano, 40 g tè verde in foglie, 10 g frutti rosa canina
Come si fa: fai bollire 150 ml di acqua, versa un cucchiaio e mezzodi miscela, tenere in infusione per 20 minuti. Bevi la mattina a digiuno.
Perchè fa bene: il ginseng migliora l’efficienza fisica e mentale e stimola il sistema immunitario. La sua azione tonica è completata dal tè verde, una miniera di sosanze dalle proprietà psicostimolanti, grazie alla caffeina, e antiossidanti per merito dei polifenoli. Il ginseng fa bene anche al cuore.

Ricetta tisana contro l’insonnia
Ingredienti: 40 g sommità fiorite passiflora, 40 g sommità fiorite biancospino, 10 g tiglio, 10 g frutti anice stellato
Come si fa: fai bollire 150 ml di acqa, versa un cucchiaio di miscela, filtra dopo cinque minuti. Da bere la sera prima di dormire.
Perchè fa bene: rilassa e favorisce il sonno, assicurando un risveglio pieno di energia. La passiflora è indicata se sei ansiosa e d’umore irritabile. È un sedativo del sistema nervoso centrale, ma al contrario dei farmaci non inflisce sulla memoria. Il biancospino calma la tachicardia e rilassa i muscoli; il tiglio contrasta l’ipertensione e la fame notturna.

Ricetta tisana per problemi di digestione
Ingredienti: 40 g radice bardana, 30 g radice tarassaco, 15 g fiore sambuco, 15 g foglie menta
Come si fa: fai bollire in 150 ml di acqua un cucchiaio di miscela per 1-2 minuti, lascia in infusione per 15 minuti, poi filtra. Questo decotto va bevuto dopo i pasti.
Perchè fa bene: la bardana e il tarassaco stimolano le funzioni epatiche; la menta i miorilassante ed elimina i gas intestinali. Non fa bene a chi soffre di infiammazione e occlusione delle vie biliari.

Photo credit: pazavi su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>