Iperidrosi, quando la sudorazione è eccessiva, come si cura

di Mariella 1

Via via che la temperatura esterna aumenta, l’organismo deve mettere in atto la funzione naturale della sudorazione per riuscire a disperdere più velocemente il calore e mantenere così costante la temperatura corporea. Le ghiandole sudoripare liberano sulla pelle sotto forma di minuscole goccioline il sudore che evaporando rinfresca la superficie del corpo, abbassando la temperatura interna dell’organismo.

Il sudore ha anche altre funzioni importanti. Contribuisce a espellere dal corpo una notevole quantità di sostanze di rifiuto e svolge un ruolo fondamentale nel difendere la pelle dall’assalto di germi dannosi.

Se la sudorazione è eccessiva, si è affetti da iperidrosi, non si tratta di quel semplice automento del tutto naturale che avviene quando fa molto caldo, oppure si pratica uno sport. L’iperidrosi si manifesta, invece, tutto l’anno, tanto che per molti rappresenta anche un problema psicologico e limita ogni tipo di attività sociale.

Da che cosa dipende
La secrezione del sudore è regolata dal sistema nervoso simpatico che attraverso alcune sostante e, in particolare, l’acetilcolina, coordina l’attività delle ghiandole sudoripare. In chi soffre di iperidrosi questo meccanismo è alterato.

Nella maggior parte dei casi le cause dell’iperidrosi non sono note. Pare, però, che alla base ci sia una predisposizione genetica, il problema è presente in più persone della stessa famiglia. È certo che l’iperidrosi peggiora in certe situazioni e soprattutto nei momenti di tensione emotiva, quando l’aumento della sudorazione raggiunge i picchi massimi.

Come si cura
Con la chirurgia e le infiltrazioni.

L’intervento è indicato soprattutto nel caso di iperidrosi ascellare perchè le ghiandole sono facilmente individuabili. L’operazione si svolge in anestesia locale e consiste nell’asportazione di una porzione delle ghiandole responsabili dell’eccessiva sudorazione.

Le infiltrazioni di tossina botulinica vengono preferite per trattare la sudorazione ai piedi, le mani, i piedi o parti delicate. Questa sostanza paralizza le ghiandole sudoripare che diminuiscono la loro attività. Le infiltrazioni vengono effettuate in anestesia locale, in ambulatorio e si torna a casa il giorno stesso. L’effetto dra per 8-10 mesi, ma si può ripetere senza rischi per la salute.

Photo credit: Antitranspirant su Flickr

Commenti (1)

  1. Esiste un rimedio per l’iperidrosi molto efficace, non citato nell’articolo, ovvero il Drielle. Si tratta di un apparecchio che normalizza la sudorazione, ovvero non la blocca ma la rende normale, e non prevede interventi invasivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>