Dimagrire e tonificare il corpo con l’Akkua sock training

di Mariella Commenta

L’Akkua sock training è un nuovo programma pensato per rassodare, snellire e modellare, è consigliato anche a chi non sa nuotare. Permette, infatti, di aumentare la confidenza con l’acqua e fare una serie di movimenti che i principianti non sempre sono in grado di affrontare, cosa che li costringe ad accontentarsi di programmi più monotoni. L’Akkua sock training consente di correre con l’acqua della piscina fino al petto, fare esercizi di aerobica, saltare, tutto questo a proprio agio e in perfetta sicurezza, senza il rischio di scivolare usando degli speciali calzini che si acquistano in un qualsiasi negozio di articoli sportivi e costano solo 20 euro circa.

I movimenti in acqua sono prevalentemente di tipo aerobico e accompagnati da una musica a ritmo sostenuto. I benefici più immediati sono una migliore ossigenazione dei tessuti e il rafforzamento dell’apparato respiratorio e cardiocircolatorio; la resistenza all’acqua facilita il dimagrimento, rassoda e favorisce lo smaltimento dei liquidi. In poco tempo si ottengono risultati visibili sulla circonferenza delle gambe, sul peso e sulla tonicità dei muscoli.

Una seduta di Akkua sock training dura 45 minuti ed è divisa in tre fasi, la prima di riscaldamento dura 10 minuti, si prende confidenza con l’acqua, si comincia a camminare, le braccia accompagnano le gambe, e successivamente si corre con cambi di direzione. In questa prima fase si impara anche ad assumere la corretta postura in acqua.

La fase centrale dura 25 minuti, si alternano andature ed esercizi di bonificazione. Le spinte delle gambe in avanti, indietro o di lato, sono utili perché, oltre a impegnare gambe e cosce, sollecitano gli addominali. Tra gli esercizi più efficaci i salti semplici, i saltelli con il ginocchio al petto, quelli in cui si spinge il ginocchio verso il basso, che rassodano gli addominali.

La terza fase è il defaticamento e lo stretching, si svolge ad un ritmo pacato rispetto alla fase centrale. Si eseguono calci in avanti e indietro o con entrambe le gambe. Lo stretching, invece, prevede l’allungamento di tutti i muscoli impegnati nel programma, dalle gambe, alle braccia, alla schiena.

L’Akkua sock training nasce come programma per mantenersi in forma ma, per le sue caratteristiche, è anche un ottimo strumento di riabilitazione, indossando i calzini si è perfettamente stabili e si riescono a eseguire gli esercizi in totale sicurezza. Per questo sempre più spesso sono proprio gli atleti a scegliere la disciplina come ginnastica riabilitativa con programmi messi a punto da fisioterapisti e personal trainer.

Photo credit: vanja_p

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>