Pierre Dukan, voti più alti agli studenti francesi più magri

di Mariella Commenta

Non tutti sono d’accordo sulla dieta Dukan, si perdono molti chili, è vero, ma sembra possa provocare delle gravi carenze. L’ideatore, il nutrizionista francese Pierre Dukan, difende, al contrario, la sua dieta arrivata dopo trent’anni di esperienza e lancia l’ennesima provocazione. Questa volta nel mirino di Pierre Dukan c’è l’obesità degli adolescenti, non tanto per una questione estetica, quanto per proteggere la loro salute.

Con il passare degli anni, è risaputo, il metabolismo rallenta, la prevenzione parte sin da giovani, quindi, lancia una proposta anomala, chiaramente non troppo apprezzata. In pratica, si tratterebbe di dare voti più alti agli studenti che si mantengono in perfetta forma fisica, nello specifico, al difficile esame di maturità francese, che si chiama “Baccalaureato”, si dovrebbero premiare gli studenti che negli ultimi due anni di liceo non sono ingrassati, come parametro l’indice di massa corporea.

Gli alunni dovrebbero essere sottoposti a sei prove-peso, mangiare sano e seguire delle lezioni di nutrizione:

“Per evitare ogni forma di discriminazione e per avvantaggiare quelli che si trovano lontano dai limiti indicati, si dovrebbero premiare con voti migliori anche coloro che riescono ad ottenere un limitato, ma costante avvicinamento al peso forma (può bastare anche perdere 100 grammi ogni trimestre)”.

Non si fanno attendere i commenti del Ministero dell’Istruzione francese che ritiene Pierre Dukan poco informato su quanto si faccia nelle scuole per la diffusione di un’alimentazione corretta dei giovani. Il suo più grande rivale Jean Michel Cohen ha una sua teoria in merito, la provocazione di Pierre Dukan vuole essere semplicemente un furbo lancio pubblicitario in un periodo favorevole in cui c’è la necessità di perdere il peso “conquistato” a tavola dai francesi durante le feste natalizie, questo potrebbe essere il momento giusto per acquistare il libro scritto dal nutrizionista francese.

Infine, la conduttrice di un noto programma salutista francese, “Le Journal de la Santè de France”, definendo Pierre Dukan, scherzosamente, il nuovo ministro dell’Istruzione, gli suggerisce di rinunciare alla politica e di dedicarsi alla psicologia o alla scrittura di romanzi.

Via: Corriere.it

Photo Credits: Ago Press Network su Flickr

Articolo correlato
La dieta Dukan funziona veramente?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>