Tornare in forma dopo le vacanze, le soluzioni più semplici

di Mariella Commenta

Se ti sei concessa qualche stravizio alimentare, niente paura, ecco cosa fare per tornare in forma.

Se durante le vacanze non sei riuscita a seguire una alimentazione corretta, e sei tornata a casa con almeno un paio di chili di troppo, è l’occasione buona per rimettersi in forma, una settimana sarà sufficiente a rientrare nella normalità. Primo “effetto collaterale” degli stravizi alimentari in vacanza, è l’intestino non più regolare, un modo semplice per regolarizzarlo è aprire la giornata con una bevanda calda (orzo al mattino ricco di inulina, fibra alimentare idrosolubile), bevi bevande calde durante il giorno per favorire il rilassamento dello sfintere pilorico che immette il cibo dallo stomaco all’intestino e chiudi la giornata con una tisana calda di finocchio dolce o altra tisana ad azione carminativa per eliminare l’eccesso di gas intestinale.

Per disintossicare l’organismo, l’uva, per i suoi preziosi contenuti, ha notevoli proprietà antiossidanti, rivitalizzanti, antistress e disintossicanti. Puoi usarla per una dieta di un solo giorno, nel corso della quale consumerai un chilo d’uva distribuendolo tra i cinque pasti. A colazione, pranzo e cena, abbina uno yogurt magro al naturale.

Per i tuoi muscoli consuma un alimento proteico in ogni pasto, scegliendo tre carni bianche (una porzione 150 g); pesce (200 g); uova (2); legumi (150-200 g già cotti); tofu (200 g); yogurt (125-150 g). Per il tuo girovita, invece, evita pane e alimenti che contengono lievito e grano (pizza, focacce, dolci, ecc) nel pasto serale. Per le tue gambe, infine, bevi almeno otto bicchieri di acqua al giorno e consuma un’insalata verde (meglio se con verdure amare) prima di iniziare il pasto.

Le verdure amare depurano il fegato e vincono lo stress. Cicoria, radicchio, belga, rucola ecc. sono particolarmente adatte al rientro, per ripulire la ghiandola epatica dagli eventuali eccessi alimentari (fritti, dolci, ecc.). Da consumare anche due volte al giorno, per almeno una settimana. Meglio servirle in insalata, per usufruire al meglio di tutti i loro principi nutritivi.

I pomodori maturi sono utili per drenare, ricchi di potassio e fonti di betacarotene, contribuiscono a eliminare scorie e tossine. Ne basta uno al giorno, in insalata, condito con poco olio e succo di limone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>