La dieta per dimagrire dopo il parto, 1600 calorie al giorno per tornare in forma

di Mariella 3

Bisogna aspettare nove lunghi mesi per veder nascere il proprio figlio, è la gioia più grande per una mamma, ma spesso la gravidanza lascia il segno. Il fisico si trasforma, il peso aumento, un evento assolutamente fisiologico e, se rimane entro certi limiti, del tutto fondamentale per la buona salute di mamma e bambino. Qualche chilo di troppo e qualche inestetismo, come le smagliature o la cellulite, e la pancia che resta lì anche dopo il parto. Si pensa immediatamente a fare una cura dimagrante, ma attenzione, partiamo dal presupposto che non si cancellano né inestetismi né chili di troppo con un colpo di spugna.

Innanzitutto non si comincia nessuna dieta dimagrante nel periodo dell’allattamento, è il periodo meno adatto per ridurre le calorie nella giornata. L’allattamento infatti richiede un notevole sforzo al nostro fisico: la produzione di latte comporta un aumento dei fabbisogni sia calorici (circa 450-560 kcal in più al giorno, fino al sesto mese) che di nutrienti (proteine, ferro, calcio, acidi grassi polinsaturi).

Di conseguenza, già dai premi mesi dopo il parto, senza grosso sforzi mangiando in modo bilanciato i chili in eccesso cominceranno ad andarsene senza diete rigide. Verso la fine dell’allattamento, quando il bambino avrà inserito le pappe a pranzo e a cena, si può cominciare a pensare più alla linea.

Vediamo la dieta per dimagrire dopo il parto, 1.600 calorie al giorno, prova a seguirla per un mese, poi ti sarai abituata e ti diventerà naturale nutrirti in questo modo.

Dieta dimagrante da 1.600 calorie al giorno

È importante ricordare che sono consentiti 2 cucchiai da tavola al giorno di olio extravergine (20 g). Pesa gli alimenti a crudo e al netto degli scarti, per intenderci, solo quello che mangerai, quindi peserai la banana e l’arancia senza buccia, così come il prosciutto toglierai il grasso visibile prima di pesarlo. Pasta e riso assorbono molta acqua, e quindi pesano di più, al contrario carne e pesce la perdono, dunque, pesano di meno.

Tutti i giorni:
Colazione: 1 tazza di latte parzialmente scremato (200 ml) con 30 g di cereali o 4 fette biscottate o 30 g di biscotti secchi oppure 25 g di biscotti frollini.
1-2 volte alla settimana concediti 1 brioche o 1 fetta di torta con un caffè macchiato.
Spuntini a metà mattina e metà pomeriggio: frutta fresca di stagione (200 g) o 1 vasetto di yogurt o 1 barretta ai cereali o 1 tazza di macedonia o 200 g di mousse di frutta senza zucchero.

LUNEDI’
Pranzo: insalata con gamberetti (circa 150 g), fagiolini, patate (200 g), carote, limone e prezzemolo, 1 panino tipo ciabattina (80 g)
Cena: 1 fondina di zuppa di legume di stagione misti + 2 cucchiaini di grana (10 g), 2 uova sode o alla coque o in frittata cotta al forno o in padelle antiaderenti con contorno di zucchini profumate alla menta, 50 g pane integrale

MARTEDI’
Pranzo: 70 g di spaghetti conditi con carciofi e prezzemolo e una spolverata di grana (10 g), involtini di melanzane con mozzarella (60 g), acciughe e pomodorini, 30 g pane
Cena: scaloppine al limone (120 g di tacchino o di lonza) con contorno di verdure cotte o crude a piacere, 100 g di pane

MERCOLEDI’
Pranzo: 70 g di penne al pesto 1 bistecca da 120 g alla griglia con aromi e verdure lessate a piacere 30 g di pane
Cena: 1 fondina abbondante di passato di verdure, 10 g di ricotta con rucola e aceto balsamico, 50 g di pane oppure 40 g di pasta o riso da aggiungere al passato di verdura

GIOVEDI’
Pranzo: 120 g di pollo alla diavola con melanzane, zucchini e peperoni grigliati, 100 g di pane integrale
Cena: 80 g di riso allo zafferano o alle verdure, 60 g di bresaola condita con olio e 10 g di grana oppure 60 g di prosciutto crudo o cotto sgrassati, verdura a scelta, 30 g di pane

VENERDI’
Pranzo: 80 g di farfalle al tonno sott’olio sgocciolato (1 scatoletta piccolo) con prezzemolo a piacere, insalata di spinaci a volontà, 50 g di panino
Cena: minestra di verdure e 40 g di riso, filetti di nasello o di merluzzo (150 g) al pomodoro, verdure a volontà, 50 g di panino

SABATO
Pranzo: 200 g di gnocchi al ragù (preparato senza condimento con 50 g di carne macinata scelta) con una spolverata di grana (10 g), insalata mista con 30 g di pane
Cena: 1 mozzarella (125 g) con pomodorini, basilica a piacere, 100 g di pane (1 arabo)

DOMENICA
Pranzo: pesce al forno con olive e pomodorini (es 150 g nasello o palombo o orata oppure 100 g di salmone) oppure carne alla griglia (120 g), verdure a piacere, 50 g di pane
Cena: pizza alle verdure, verdure grigliate a piacere

Commenti (3)

  1. Dimagrire Veloce 3x
    Come Dimagrire Rapidamente e Diventare Magri per Sempre!!
    di Andrea Ungarelli
    Se sei stanco di vedere quei chiletti in più e non ne puoi più di sperimentare, allora sei già allo stesso punto da cui è partito l’autore. Raccontando la sua esperienza personale, Andrea Ungarelli svela tutto quello che ha scoperto sulla dieta, spiega cosa funziona davvero e perché, e sfata alcuni luoghi comuni. Con questo manuale agile e snello potrai incamminarti anche tu sulla strada giusta per arrivare al traguardo che tanto desideri: essere magro. Te lo consiglio perche per me ha fatto davvero la differenza!!

  2. ho partorito da 3 mesi con un parto cesario. sto provando ogni tipo di dieta ma non so xke nn riesco a dimagrire neank 1 kilo!!! eppure ogni mattina mi sveglio presto e mi faccio 30 minuti di cammino a passo svelto. chi puo darmi qlc spiegazione??? aiutatemi vi prego 🙁

  3. Ciao!

    che tipo di diete hai seguito? Ti sono state consigliate da un esperto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>