Gli integratori più efficaci e più sicuri per il sovrappeso

di Mariella Commenta

Il sovrappeso è un fattore di rischio quando i chili in più si legano al colesterolo cattivo (LDL) alto, al colesterolo buono (HDL) basso, alla glicemia alta, così come ai trigliceridi alti e all’ipertensione (in questi casi si parla di sindrome metabolico ad alto rischio di infarto e diabete). Il sovrappeso nella regione addominale (la cosiddetta pancia grossa, la pancetta e le maniglie dell’amore sui fianchi) è pericoloso per il cuore; l’adipe in eccesso in questa zona del corpo produce sostante infiammatorie che intaccano le pareti interne delle coronarie.

Il sovrappeso è influenzato da molti aspetti tra cui la predisposizione ereditaria, i fattori ambientali e comportamentali, l’invecchiamento, l’assunzione di farmaci, lo stress e le gravidanze. È oggi assodato che non sempre è semplicemente il risultato di un eccessivo indulgere al cibo e della mancanza di attività fisica. Tuttavia, una dieta sana è sempre il primo passo da fare per riequilibrare peso e salute.

Vediamo quali sono gli integratori che aiutano realmente a contrastare il sovrappeso se abbinati a una dieta equilibrata.

Il glucamannano quando ai pasti eccedi con il cibo
È un fibra presente in alte concentrazioni nel tubero dell’Amorphophallus koniac, pianta del Giappone utilizzata da secoli per la preparazione di piatti tipici della cucina orientale.
Perché fa bene
Una volta ingerito con abbondante acqua, il glucomannano aumenta il suo volume formando una massa gelatinosa che riduce l’assorbimento degli alimenti e favorisce la regolarità intestinale. Inoltre, è in grado di promuovere la normalizzazione dei parametri di colesterolo, trigliceridi e glicemia.
Come si prende
Come si usa: assumi 1-2 compresse 20 minuti prima dei pasti principali con abbondante acqua.

La rodiola quando il tuo problema è la fame nervosa
La rodiola cresce spontaneamente nelle aree montagnose e fredde, in particolare della Siberia e dell’Estremo Oriente.
Perché fa bene
L’azione di questa pianta è attribuita al composto di natura glicosidica rosavin. Da una parte presenta un’attività dimagrante, dall’altra svolge un’azione stimolante e adattogena (produce cioè un aumento della concentrazione plasmatica di beta endorfine), che trova impiego in caso di nervosismo, sbalzi d’umore e fame nervosa.
Come si usa:
Assumi 1 capsula 2 volte al giorno con acqua, durante i pasti.

Il consiglio dell’erborista per il sovrappeso
Ideale per le persone in sovrappeso con la tendenza all’ipertensione e all’ipercolesterolemia, l’olivo è una pianta utilizzata in fitoterapia anche per facilitare la diuresi, eliminare gli acidi urici e contrastare i reumatismi. Inoltre, può essere utile in caso di diabete (sotto controllo medico). Si può utilizzare sotto forma di infuso: una presa di foglie secche spezzettate in una tazza di acqua calda per 10 minuti; si filtra e si beve 3-4 volte al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>