Via rughe e occhiaie, i rimedi per eliminare gonfiore, occhiaie e rughette del contorno occhi

di Mariella 4

È una delle zone del viso più suscettibile all’invecchiamento: la pelle del contorno occhi è infatti sottilissima perché priva di derma e in più soggetta allo stress meccanico della mimica facciale, che influisce sui depositi di collagene. Per mantenere occhi luminosi e sguardo seduttivo, segui una beauty routine adatta: dopo la detersione al mattino usa emulsioni o gel dedicati con attivi idratanti e antiage. Scopriamo le soluzioni giuste per il contorno degli occhi.

La camomilla e il tè verde antigonfiore
Succede di fare le ore piccole, il rimedio contro il gonfiore è sciacquare gli occhi con un po’ di acqua fredda, oppure fai scorrere sulle palpebre un cubetto di ghiaccio, per stimolare la circolazione superficiale e favorire il riassorbimento dei liquidi. Applica poi un gel a base di attivi drenanti, come centella asiatica, hamamelis, escina e manganese, da tenere in frigorifero, prima dell’uso per aumentarne l’effetto decongestionante. La sera, evita i pasti pesanti, che affaticando la digestione favoriscono i ristagni di liquidi. E dormi con un cuscino abbastanza alto, per stimolare il drenaggio.
La ricetta naturale antigonfiore: prepara una camomilla ristretta o un tè verde e lascia raffreddare. Impergna due garze di cotone, mettile in frigo per un’ora, applicate sugli occhi per dieci minuti almeno. Ripeti 3 volte la settimana al bisogno.

Rosmarino contro le occhiaie
L’alone bluastro è dovuto a un accumulo di sangue venoso e di melanina ed è accentuato dalla stanchezza. La sera applica un’emulsione con flavonoidi e vitamina C, che proteggono i capillari e la microcircolazione, ed estratti botanici, come le alghe blu-verdi, ricche di vitamina K, che attenuano l’aspetto grigiastro dato dai depositi di emosiderina (ferro) del sangue. Al mattino, indicate le crema a base di arnica, che favorisce il microcircolo, e rusco, astringente. Per camuffare l’antiestetico effetto “panda” usa un correttore fluido, da applicare con precisione sui segni scuri.
La ricetta naturale per le occhiaie: prepara una tazza di infuso con un pizzico di menta acquatica, uno di achillea, uno di rosmarino e di arancio (in erboristeria). Filtra e bevi la sera prima di coricarti.

Acqua di rose per le rughette
La sera applica creme antietà con collagene marino e polidrossiacidi con il gluconolattone, con retinolo (favorisce il tono cellulare), o ippocastano, oli e burri vegetali: tonificano la zona perioculare e attivano la microcircolazione. La mattina per distendere e ricompattare la pelle, ideali i sieri la cu azione simula quella del botox, o a base di precursori dell’acido ialuronico e zuccheri che contrastano la ialuronidasi, l’enzima che brucia l’acido ialuronico (idratante). Perfette anche le creme con vitamina E e oligoelementi, antiossidanti, energizzanti e di stimolo per la produzione di elastina.
La ricetta naturale per le rughette: emulsiona 30 ml di olio di jojoba, 10 ml di acqua di rose e 2 gocce di olio essenziale di rose. Picchietta la miscela con i polpastrelli sulla zona perioculare.

Commenti (4)

  1. Forse quando si è molto giovani possono valere anche questi rimedi naturali ma quando si ha un’età matura come la mia credo che l’unica soluzione sia quella di rivolgersi ad uno specialista. Non mi vergogno a confessare di aver risolto il problema delle rughe con il botulino. Ragazze attente allo specialista che ve lo fa! Per evitare l’effetto di pelle “tirata” che vediamo su tanti vip vi consiglio di rivolgersi solo ad un bravo medico che possa donarvi un aspetto quanto più naturale ed omogeneo possibile, dopo aver fatto tutti gli accertamenti necessari. La mia è la Dottoressa Clara Rigo e riceve a Milano e a Verona, se volete vi passo i contatti…

  2. Ciao, mi avvicino “pericolosamente” ai 50 anni e sto meditando diverse soluzioni per le mie rughe. Da mesi penso di ricorrere al botulino ma temo che il mio viso possa assumere un aspetto innaturale…
    Cara Loredana tu sei soddisfatta dei risultati ottenuti o te ne sei pentita?

  3. Ciao,
    rispondo subito alla tua domanda: non mi sono assolutamente pentita di aver ricorso al botulino. Primo perché è sempre un piacere (un piacere squisitamente femminile) scoprire, quando intreccio nuove amicizie, che nessuno mi attribuirebbe l’età che effettivamente ho. Ma soprattutto sono pienamente soddisfatta del mio viso quando mi guardo la mattina allo specchio… questa soddisfazione prima del trattamento ce l’avevo solo dopo ore di trucco!

  4. Grazie Loredana della tua risposta che mi incoraggia a fare ricorso al botulino, senza paure o sensi di colpa: perché infatti bisogna sentirsi colpevoli di volere essere belle sempre, anche quando si arriva a 50 anni?
    Puoi passarmi dunque i contatti della tua dottoressa? Mi fido del tuo giudizio e vorrei prendere un primo appuntamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>