Le proprietà benefiche del melograno

di Mariella 17

 La medicina ufficiale ha evidenziato le potenzialità terapeutiche del melograno, frutto che fin dall’ antichità è simbolo di fertilità, abbondanza e longevità, i ricercatori dell’ Università di Los Angeles hanno trovato che assumere succo di melograno rilascia nell’ organismo uno specifico acido, l’ acido ellagico, che ha un ruolo importante contro diverse patologie.

Già nell’ antichità si conoscevano le proprietà benefiche del melograno, le balauste hanno proprietà astringenti e diuretiche, grazie alla presenza del tannino, e sono ricche di vitamina A e vitamina B, nell’ antica Grecia le prescrivevano come antielmintico e antinfiammatorio, nel XIX secolo la scorza di questi frutti veniva usata per combattere la tenia, per la presenza di alcaloidi.

Michael Aviram, biochimico al Lipid Research Laboratory del Rambam Medical Center di Haifa (Israele), ha effettuato una ricerca nella quale risulta evidente che la notevole quantità di flavonoidi, antiossidanti protegge cuore e arterie e possono combattere le cellule tumorali.

Vediamo quali sono i benefici del melograno:

Azione anticancerogena: fase iniziale della carcinogenesi: l’ acido ellagico contenuto nel succo possiede numerose proprietà che interagiscono con molti degli aspetti del metabolismo cellulare dei mammiferi che partecipano alla fase iniziale ed allo sviluppo del tumore.

Tumore alla prostata: alcune ricerche hanno dimostrato che il succo di melograno rallenta la progressione del tumore della prostata, il suo regolare consumo aumenta, nelle persone operate o sottoposte a radioterapia per cancro alla prostata, il “tempo di raddoppio” dei livelli di PSA, il marcatore biologico che indica appunto la presenza del cancro.

Tumore ai polmoni: bere succo di melograno può aiutare a ridurre l’ accrescimento e lo sviluppo delle cellule del cancro ai polmoni, un valido aiuto per la prevenzione.

Tumore alla mammella: inibizione della proliferazione delle cellule cancerogene del seno.

Cancro della pelle: il succo di melograno contiene antiossidanti e polifenoli che possono contrastare l’ azione dei raggi ultravioletti (UV), che causano il cancro della pelle, interferendo nei processi di proliferazione delle cellule cancerose, questo sembrerebbe essere il risultato degli studi sugli effetti antitumorali delle antocianine e tannini.

Benefici cardiovascolari: rallenta lo sviluppo dell’ arteriosclerosi, abbassa la pressione sanguigna sistolica e migliora il profilo lipidico, diminuendo anche il rischio di malattie cardiovascolari, il succo migliora la perfusione e riduce la pressione nei pazienti con stenosi carotidea.

Diabete: gli antiossidanti di carattere fenolico esercitano un’ azione preventiva rivolta in particolar modo verso l’arteriosclerosi, inoltre gli zuccheri in esso contenuti non peggiorano i parametri del diabete, inclusi i livelli di zucchero nel sangue.

Artrite: le sostanze antiossidanti del frutto contrastano la osteoartrite, l’ estratto dei frutti di melograno può inibire la degradazione della cartilagine e può essere un utile supplemento nutritivo per la funzionalità e l’ integrità dell’ articolazione.

Menopausa: uno studio giapponese rileva che il succo di melograno ricco di sostanze estrogeniche può aiutare a combattere alcuni disturbi della menopausa come la depressione e la fragilità ossea.

Disfunzioni apparato sessuale maschile: il succo di melograno ha effetti positivi sulle disfunzioni erettili che, in tutto il mondo, riguarda un uomo su dieci, causate da ipertensione, placche arteriose, problemi cardiovascolari, diabete o depressione.

Commenti (17)

  1. a me piace tanto ne mangerei almeno un chilo al giorno ma si perde tempo a sgranarlo

  2. io ne mangio(nel periodo)tutti i giorni

  3. i semini del chicco del melograno possono creare problemi a chi soffre di intestino irritabile?

  4. quando e’ il periodo,ne mangio uno al giorno.funziona bene contro la depressione..

  5. I semi, li frullo, li faccio depositare e li passo in un colino.
    Metto il succo ottenuto in una bottiglia in frigo e ne bevo un tre dita circa al giorno. Questo quando è il periodo perchè li raccolgo direttamente nel mio giardino. Non so se questo è il modo migliore di estrarre il succo. Qualcuno a qualche suggerimento? grazie.

  6. io ho comprato questi melograni,,ma non so se li ho mangiati nel modo corretto.
    l’ho aperto e preso solo i semini rossi all’interno,ho bevuto il succo cacciando poi gli ossicini
    mi potete far sapere se è il modo migliore per mangiarli??? gli ossicini fanno male???

  7. Il melograno ha molti sali minerali e antiossidanti in generale come la maggior parte dei frutti rossi.

    Ho conosciuto questo sito http://www.super-food.it dove commerciano alcuni alimenti di una famosa casa poduttrice americana.
    Sono considerati tra i piu nutrienti e pieni di antiossidanti alimenti della terra. alcuni conosciuta altri meno.
    Ne ho acquistato un paio di confezioni e mi sembrano un buon prodotto.
    Voi che ne pensate?

    Saluti
    Fabio

  8. ne ho un albero nel mio giardino ,ne produce parecchie ma sono troppo agri ,domanda può essere innestabile con una qualità migliore?

  9. quest’anno l’albero del mio giardino ne ha prodotti tantissimi e molto dolci, ne mangio tre al giorno sono molto succosi; cosa che prima facevo molto fatica per via dei semi duri.Sono felice che abbia tanti benefici.

  10. ADORO MANGIARE LE MELAGRANE è UN FRUTTO MERAVIGLIOSO ,QUANDO LO COGLI DALL’ALBERO CON IL SUO COLORE DEL SOLE FA BENE ALLA VISTA E AL CORPO CON TUTTE LE SUE PROPRIETA’. IL MIGLIOR RELAX : SGRANOCCHIARE UNA MALAGRANA E GUSTARE QUESTA MERAVIGLIA CHE LA NATURA CI REGALA

  11. Il melograno è il frutto migliore per unirlo alle VS insalate provate per credere , e naturalmente potete mettere il vostro olio d oliva, lasciate perdere il sale ragazzi.
    Sergio-Cagliari

  12. Ho un’albero in giardino e mi piace molto mangiarli, un vicino di casa mi ha detto di provare il succo sul pesce, devo provare qualche volta, le mie melograne sono grandi con chicchi grossi, ho pesato la piu’ grande che e’ cresciuta sull’albero e’ pesa 500 gr.
    Adesso solo pochi si sono aperti aspetto giusto un altro po’ di giorni e poi li colgo tutti prima che si aprono cosi’ li posso conservare per piu’ giorni e ne’ mangio uno ogni due tre giorni.

  13. Estraggo il succo dalle melograne con il mio robot casalingo dotato di centrifuga , così elimino gli ossicini e bevo un bicchiere al giorno di questo dolcissimo e benefico frutto

  14. io lo sto gustando propio adesso..devo dire che ha un buon sapore anche se è un po acidulo..passero i chcchi al setaccio e ne berro il succo .grazie a voi per la utile informazione!

  15. il nostro albero e`una meraviglia, e`colmo di questi bellissimi frutti rossi, ne mangiamo 2 al giorno, sgranati e anche in insalata, aggiungiendo 1 cucchiaino di miele e olio d’oliva, buonissimi, e sapendo che sono così sani li gustiamo ancora di più. Grazie a la nostra meravigliosa natura.

  16. Se lo spacchi, il melograno si presenta a spicchi. Chi ama questo splendido frutto autunnale, troverà più facile mangiarlo. P.S. Anche la banana si divide a spicchi.

  17. da piccolo era un premio portato dai miei nonni al ritorno dalla campagna durante la raccolta dell’uva fino alla fino alla raccolta degli ulivi ne mangiavo qualcuno ma ne regalavo tanti a tutte le persone che mi chiedevano, fino a poco tempo fà conosciute le sue proprietà benefiche ora lo mangio al posto della frutta, è molto buono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>