Macrolane per l’ aumento del seno e controindicazioni. Può ostacolare la diagnosi del tumore al seno

di Mariella 6

Macrolane per l’ aumento del seno e controindicazioni. Può ostacolare la diagnosi del tumore al seno – Si è parlato molto del Macrolane per l’ aumento del seno senza chirurgia (aumento del seno con iniezioni di acido ialuronico). Il Macrolane, prodotto arrivato dalla Svezia è stato presentato come un’ innovativa metodica della medicina estetica senza apparenti effetti collaterali. Una iniezione al seno in anestesia locale con questo nuovo gel può essere fatta solo nello studio di un chirurgo estetico plastico senza necessità di ricovero. Un’ ora dopo l’ iniezione al seno, la paziente può uscire e tre giorni dopo può tornare a lavorare. Il Macrolane, come tutti i filler riassorbibili, è però un prodotto che ha una durata limitata nel tempo: ogni 18-24 mesi bisogna sottoporsi ad una nuova iniezione. C’è però una controindicazione all’ uso del Macrolane per l’ aumento del seno: il Macrolane può ostacolare l’ individuazione e la diagnosi di un cancro al seno e richiede una moltiplicazione degli esami per le donne che se lo sono fatte iniettare.
Inoltre, un altro problema resta il costo molto elevato: 10 millilitri di Macrolane costano circa 120 Euro; per l’ aumento di un seno (uno solo) sono necessari circa 200 millilitri di Macrolane, mentre la metà basta per il rimodellamento dei glutei. Se in più si aggiunge la parcella del chirurgo estetico plastico che pratica l’ anestesia e l’ iniezione al seno, il Macrolane costa più caro del tradizionale aumento del seno chirurgico con protesi (mastoplastica additiva).
Considerata la controindicazione del Macrolane per la diagnosi del tumore al seno, è preferibile al momento ricorrere al macrolane per il rimodellamento del corpo (come polpacci e glutei), piuttosto che per l’ aumento del seno della donna.

Vedi anche articolo correlato:
Filler corpo: Macrolane per glutei, polpacci, pettorali e seno

Commenti (6)

  1. Ero confuso prima di leggere l’articolo, e sono ancora piu’ confuso adesso.
    La domanda e’ semplice : Macrolane , enza controindicazioni puo’ essere usato soddisfattoriamente per alzare i seni ? in quantita’ discrete affinche’ il trattamento non sia supercaro ?

  2. Buongiorno Enrico, le controindicazioni del Macrolane si riferiscono al seno della donna come riportato nell’ articolo.
    Per quanto riguarda l’ uso del macrolane nell’ uomo per definire i pettorali maschili, non ci sono particolari controindicazioni.
    Ovviamente va fatta una visita presso un chirurgo estetico qualificato per valutare lo stato di salute del paziente e la fattibilità del trattamento con il macrolane.
    Detto questo, i costi del macrolane sono comunque alti e variano a seconda della quantità che viene iniettata; ti ricordo inoltre che il macrolane è un filler (sostanza iniettabile) riassorbibile e che quindi la durata del trattamento è limitata nel tempo (il macrolane viene cioè riassorbito dall’ organismo e in seguito il trattamento va ripetuto con altri costi).
    Puoi comunque leggere l’ articolo correlato che trovi anche in fondo all’ articolo in cui sono riportati altri chiarimenti su tutte le possibili applicazioni del macrolane sull’ uomo, ci sono anche diversi commenti. L’ articolo correlato è questo:
    Filler corpo: Macrolane per glutei, polpacci, pettorali e seno

  3. ma esattamente all’incirca che costi può avere, e dove lo fanno in Italia. Io vorrei fare la mastoplastica additiva ma ho paura sia per l’anestesia che i periodo post-operario. poi sapevo che queste iniezioni erano da studiare in quanto a rischio di favorire l’insorgenza dei tumori. quindi oggi questo tipo di iniezione è sicuro? grazie

  4. Buongiorno Ionela, le iniezioni di acido ialuronico per l’ aumento del seno non provocano tumori, ma (come specificato sopra nell’ articolo) possono ostacolare la diagnosi del tumore al seno (causata da altri fattori) se l’ acido ialuronico non viene iniettato correttamente.
    L’ acido ialuronico per l’ aumento del seno è già praticato in Italia, tuttavia i costi sono elevati e la durata del trattamento è limitata nel tempo: l’ aumento del seno dura circa un anno, poi l’ acido ialuronico viene assorbito e occorre ripetere il trattamento con ulteriori costi. Inoltre non regala più di una taglia di reggiseno, è quindi adatto solo per un piccolo aumento del seno.
    In quanto a costi, una mastoplastica additiva ha più o meno lo stesso costo e il vantaggio di essere un intervento di chirurgia estetica permanente, è quindi consigliata rispetto all’ iniezione di acido ialuronico.
    E’ comunque sempre bene fare una visita specialistica presso un chirurgo estetico plastico per valutare lo stato di salute e la fattibilità dell’ intervento (sia nel caso di iniezioni di acido ialuronico, sia nel caso di una mastoplastica additiva).
    Per maggiori informazioni e per prenotare una richiesta di visita puoi vedere il sito di Esteticalive che ha uno staff professionale di chirurgi plastici ed estetici in tutta Italia. Puoi lasciare la tua richiesta con i tuoi dati, sarai ricontattata dal chirurgo estetico plastico della tua zona:
    http://www.esteticalive.it

  5. dopo che l’acido viene riassorbito, il seno rimane ‘sgonfio’?si corre il rischio di avere smagliature?l’acido è velenoso?
    grazie

  6. Volevo maggiori informazioni su la liposuzione con il laser.
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>