Farmaci senza ricetta: nuove norme

di Mariella Commenta

Sarà presto possibile acquistare in farmacia medicinali con obbligo di prescrizione medica anche senza la necessaria ricetta. Il provvedimento vuole garantire la prosecuzione del trattamento in caso di patologie croniche e acute o dopo le dimissioni ospedaliere. I farmaci erogati d’ urgenza (esclusi quelli inseriti nelle tabelle delle sostanze stupefacenti) non saranno a carico del Servizio sanitario nazionale. Nel caso di patologie croniche come diabete, ipertensione, broncopneumopatia, il farmacista deve avere conferma che il paziente sia in cura con il farmaco richiesto. E’ quanto spiega Franco Caprino, segretario nazionale di Federfarma. E’ sufficiente esibire un documento rilasciato dall’ autorità sanitaria, come la tesserina di chi è diabetico, o un certificato firmato dal medico che attesti la patologia cronica con l’ indicazione del farmaco, o una ricetta scaduta da non più di 30 giorni. Il farmacista può consegnare il medicinale se ha conoscenza diretta dello stato di salute del paziente o se è presente in farmacia una precedente ricetta, deve però registrare ogni consegna e dare al cliente una scheda con l’ indicazione del medicinale da far vedere al medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>