Celiachia, in Europa 80% dei casi non è ancora diagnosticato

di Malvi Commenta

In Italia, l’80% dei casi di celiachia non è ancora diagnosticato: lo afferma l’Aic, l’Associazione italiana Celiachia. Tante sarebbero dunque le persone che, pur essendo affette da questo problema, non lo sanno e continuano a seguire un’alimentazione sbagliata andando incontro a dolori e fastidi di varia entità.

Caterina Pilo, Direttore Generale Aic, afferma:

In particolare nei bambini è essenziale la diagnosi precoce, per tutelare il processo di crescita e lo sviluppo, gestendo nel migliore dei modi i sintomi. Se la celiachia non viene diagnosticata, i piccoli possono incorrere in severe complicanze, tra cui perdita di peso, problemi nella crescita, ritardo della pubertà, stanchezza cronica e osteoporosi

Ti potrebbe interessare anche:

Celiachia: quali sono gli esami per diagnosticarla

Celiachia causa infertilità nelle donne?

Celiachia, i sintomi più frequenti

Photo Credits |THPStock/ Shutterstock