Raffreddore da aria condizionata, i migliori rimedi omeopatici

di Ma.Ma. Commenta

L’aria condizionata è comodissima, ma comporta molto spesso una serie di conseguenze negative sulla salute: raffreddore, torcicollo, dolori generalizzati. I rimedi omeopatici possono rappresentare un valido aiuto per mantenersi in salute tenendo sotto controllo questo tipo di disturbo. Ecco quelli ideali da usare in caso di raffreddore da aria fredda.

A svelare i segreti dell’omeopatia, è il dottor Dario Vicenzi, medico di famiglia esperto in omeopatia a Modena:

Freddo, sbalzi di temperatura e altri fattori ambientali sono tra le cause più frequenti per contrarre il raffreddore. Non appena si riconoscono i sintomi del raffreddore (starnuti, naso tappato o che cola, bruciore alla gola…) suggerisco di assumere una dose di Oscillococcinum il prima possibile e poi di ripetere l’assunzione fino a tre volte al giorno, ogni sei ore circa. Il medicinale secondo la mia esperienza aiuta a velocizzare il decorso della malattia. Inoltre, in questi casi prescrivo Allium cepa 5 CH, 5 granuli più volte al giorno. In presenza di muco denso e di color giallo è invece utile assumere Cinnabaris 5 CH, 5 granuli 4 volte al giorno, mentre Sticta pulmonaria 9 CH, nella posologia di 5 granuli ogni ora, è indicato per le sinusiti etmoidali bloccate (naso chiuso), con dolore alla radice proprio del naso. Infine, quando la respirazione è difficile a causa delle narici intasate, consiglio Nux vomica 9 CH, 5 granuli 4 volte al giorno

Questi rimedi omeopatici dunque si rivelano utili per curare il raffreddore in modo naturale, senza appesantire l’organismo.

Foto | Thinkstock

Fonte | Informazioni e consigli a cura del dottor Dario Vicenzi, medico di famiglia esperto in omeopatia a Modena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>