Trombosi venosa, l’importanza di una diagnosi tempestiva

di Ma.Ma. Commenta

Si parla di trombosi venosa quando nelle vene si forma un trombo, cioè un coagulo di sangue che rende difficoltosa la circolazione. Si tratta di un disturbo diffuso e facilmente curabile a patto che se ne risconoscano fin da subito i sintomi. Se sottovalutata, infatti, la trombosi venosa può essere anche molto pericolosa per la salute.

 

vene varicose gambe

Lidia Rota, responsabile del Centro di prevenzione cardiovascolare dell’Istituto Clinico Humanitas e presidente di ALT, Associazione per la Lotta alla Trombosi, parla di questa malattia sottolineando l’importanza di una pronta diagnosi.

La trombosi venosa è un problema molto diffuso, ma spesso non riconosciuto. Può essere diagnosticata e curata con molta facilità, ma perché questo avvenga deve essere individuata prontamente. Quando si parla di trombosi, di solito si pensa alle trombosi che riguardano le arterie e quindi a infarto e ictus. In realtà è possibile che anche nelle vene si formi un trombo, ossia un coagulo di sangue che occlude il vaso sanguigno bloccando la normale circolazione: in questo caso si parla di trombosi venosa, che colpisce generalmente le gambe o le braccia, o in casi più rari le vene profonde dell’addome. Quando interessa le vene profonde viene chiamata ‘trombosi venosa profonda (o TVP), quando colpisce le vene del circolo superficiale spesso viene chiamata flebite

 NUOVE PILLOLE ANTICONCEZIONALI: FANNO BENE PER LA SINDROME PREMESTRUALE MA CAUSANO TROMBOSI

La trombosi venosa, se profonda, può anche diventare molto pericolosa:

La trombosi venosa profonda diventa particolarmente grave quando provoca embolia polmonare (nel 40% dei casi di TPV non diagnosticata e quindi non curata). Una parte del coagulo formatosi in una vena si stacca e raggiunge il cuore e da qui il polmone, bloccando in tutto o in parte la circolazione fino a causare un infarto polmonare, ossia la morte di una porzione del polmone, con importanti conseguenze respiratorie, talvolta anche fatali

Foto | Thinkstock