La depilazione non irrita la pelle ben idratata

di Pina Commenta

C’è chi è ancora scettico nei riguardi della depilazione perché in alcuni casi sembra rendere più irritata la pelle. In realtà gli esperti fanno presente che la depilazione non irrita mai la pelle ben idratata. 

Ci sono tanti sistemi innovativi e tradizionali, per liberarsi dai peli superflui. In ogni caso c’è sempre un fattore di rischio legato all’irritazione della pelle. Lo sa bene Humanitas Salute che parla dei rischi di follicolite. Nello specifico si tratta di un’infezione che colpisce i follicoli piliferi ed è causata da batteri o altri microrganismi.

L’irritazione della pelle può essere causata da procedure sbagliate di depilazione ma il più delle volte è un problema legato al tip di pelle che si va a “pulire”, indipendentemente dal fatto che la procedura sia eseguita con rasoi, a mano o elettrici, con la cera, in zone del corpo ricche di follicoli piliferi: torace, inguine e gambe di uomini e donne. Il professor Antonio Costanzo, direttore dell’unità di dermatologia dell’ospedale Humanitas, offre qualche consiglio:

In particolare nei soggetti predisposti, prima della depilazione, per ridurre il rischio di infezione e irritazione, è importante idratare bene la pelle con detergenti idratanti e creme emollienti, o applicare panni umidi e tiepidi. La depilazione con rasoi usa e getta, al fine di prevenire eventuali infezioni batteriche, va seguita dall’applicazione di creme anti-infiammatorie a base di ossido di zinco e sostanze emollienti come l’olio alle mandorle o creme grasse, in grado di ridurre l’ispessimento della pelle che contribuisce al nascere di peli “incarniti”, che tendono a peggiorare la follicolite e l’irritazione della pelle. La follicolite tende a scomparire da sola in qualche giorno se è superficiale, mentre necessita di un adeguato trattamento antibiotico e può risolversi in qualche settimana se è di tipo profondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>