Non tutti gli sport fanno bene per la cellulite

di Pina Commenta

Non tutti gli sport sono in grado di modellare il corpo così che la cellulite sparisca o si mimetizzi tra forme più sinuose e prive di inestetismi. Il senso comune impone che la cellulite si combatta con il movimento ma è sempre più chiaro che non tutti i “movimenti” sono utili alla causa. 

Secondo quanto riportato da Glamour la cellulite non si combatte con ogni genere di sport o crema. È vero che per eliminare la buccia d’arancia bisogna muoversi e rassodare i muscoli ma è anche vero che fare movimento senza obbedire alla finalità, non è poi così efficace. Ci sono quindi delle attività che vanno evitate e altre che sono ideali contro la cellulite. In vista della prova costume, si può provvedere a prendere le contromisure contro la ritenzione idrica. spiega Glamour che occorre fare subito delle puntuali distinzioni.

attività-fisica-aumento-cellulite

Che cosa non aiuta? Prima di tutto il sforzi prolungati. Perché? Si produce acido lattico che incide negativamente sulla circolazione, che viene inevitabilmente affaticato e potrebbe in caso già di cellulite peggiore questo inestetismo. Non sono quindi adatti gli sport con ritmi troppo sostenuti, con sforzi intensi e brevi, che favoriscono la continua contrazione della muscolatura.

Quali sport non vanno scelti? Evitate il tennis e lo squash, non sono neanche adatti lo spinning e la bicicletta ad alta intensità, mentre pedalare a ritmo moderato fa molto bene. No all’equitazione, così come a tutti quegli sport che prevedono movimenti a scatti. Preferite la ginnastica in acqua, dalla bicicletta al nuoto, le lunghe passeggiate, le corse possibilmente lente e non di velocità.