Capelli grassi sani e lucidi, ecco come ottenere l’effetto

di Pina Commenta

Per tornare ad avere capelli sani e lucidi, è opportuno fare uso di detergenti leggeri. Soltanto in questo modo è possibile ridurre la produzione di sebo e tornare ad avere una cute delicata. 

Tantissime persone con i capelli grassi, dopo shampoo, balsamo e messa in piega, non riescono ad avere dei capelli davvero lucidi e sani. Il più delle volte li hanno unti sulla radice e poi più secchi sulle lunghezze. E questo fa sì che i capelli grassi diano diversi problemi alle persone che si ritrovano dopo tanta cura con un aspetto molto trasandato.

C’è da sapere però che la produzione di sebo in genere aiuta il capello a mantenersi idratato e protetto da agenti esterni ma quando lo stress aumenta e la produzione di sebo cresce, allora appare una patina che unge i capelli. Oltre allo stress possono esserci altre cause quali l’alimentazione scorretta, il fumo ma anche l’eredità genetica. Allo stesso modo possiamo dire che ci sono buone abitudini che rendono i capelli sani:

Chiedere di allontanare lo stress dalle nostre vite sarebbe forse utopico ma ci si può provare. Così come potrebbe rappresentare una buona soluzione la sostituzione dei detergenti per capelli usati con altri molto delicati. Applicare lo shampoo con movimenti lenti e circolari è un modo semplice di fare un massaggio al cuoio capelluto. Altro punto importante è quello dell’alimentazione. Una buona abitudine è quella di scegliere cibi freschi e di stagione così come fare un pieno di Omega-3, verdura e frutta.

Glamour che offre questa spiegazione interessante sul legame tra capelli e alimentazione dice che anche bisognerebbe fare come facevano le nonne e usare il limone o l’aceto bianco nel risciacquo dei capelli per combattere l’effetto grasso e regolare la produzione di sebo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>