Pollini: le 10 regole per evitarli

di Pina Commenta

Siamo ormai in primavera e l’incubo allergia ai pollini si fa sempre più pressante. Abbiamo consultato le news e i consigli riportati dal sito dell’Ospedale Bambino Gesù per prevenire e combattere le allergie causate dai pollini.

Proprio a tal proposito vogliamo riportare le 10 regole, o meglio, i 10 consigli che dovrebbero seguire le famiglie che hanno bambini allergici ai pollini.

1. Evitare in primavera i prati, i campi coltivati e i terreni incolti.

2. Evitare, se possibile, nel periodo critico di andare o vivere in campagna. Evitare le gite nelle ore mattutine, soprattutto nei giorni di sole con vento e clima secco.

3. Scegliere le ferie, preferibilmente nel periodo in cui sono più forti i disturbi, per recarsi al mare o in alta montagna. Ricordare che per altitudini medie (600-1000 metri) le stesse piante liberano i pollini circa un mese più tardi rispetto alla pianura.

4. Evitare, nelle vacanze, le zone di aperta campagna. Preferire per le passeggiate il sottobosco dove il polline è presente con più difficoltà.

5. In auto, durante il periodo critico, se possibile, tenere i finestrini chiusi e accendere i sistemi di condizionamento dopo averne verificato la pulizia dei filtri.

6. Nel periodo praticare sport preferibilmente in luoghi chiusi, palestre e piscine coperte.

7. Non tagliare l’erba del prato nel periodo di malessere e non sostare nelle vicinanze quando altri hanno tagliato l’erba.

8. Nel periodo critico evitare bicicletta e motorino. Una valida alternativa può essere la mascherina che copre e protegge il naso e la bocca. Indossare occhiali da sole e cappelli con visiera.

9. Durante la stagione pollinica è consigliabile cambiare i vestiti al rientro a casa, fare lavaggi endonasali, doccia o sciacquare viso e capelli.

10. Evitare il contatto, durante il periodo critico, con il fumo di tabacco, polveri e pelo di animali.

Photo Credits |Annette Shaff / Shutterstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>