La dieta della soia

di Pina Commenta

È un alimento molto importante, eppure ancora poco diffuso nella nostra cultura alimentare, se così possiamo definirla. Stiamo parlando della soia, un legume che può vantare ottimi valori nutrizionali, se non i migliori proprio fra le leguminose: fino al 35% di proteine e al 18% di grassi, contro, rispettivamente, il 20% (proteine) e il 2% (grassi) di fagioli, ceci e lenticchie.

Ma le sue proprietà non si esauriscono qui, la soia infatti è ricca di isoflavoni, ovvero sostanze in grado di ridurre il colesterolo e contrastare i disturbi della menopausa, oltre che diminuire le probabilità dell’insorgere di un cancro al seno. Inoltre aiuta a migliorare l’aspetto della pelle, cos’altro vi serve sapere per convincervi della sua bontà?

Proprio per le sue preziose virtù è nata la dieta della soia, ancora poco diffusa nel nostro Paese ma che può essere davvero efficace per perdere qualche chilo.

Se vi sembra impossibile utilizzare la soia nei diversi pasti distribuiti durante la giornata sappiate che questa può essere introdotta dalla colazione fino alla cena.

A colazione infatti, è ottimo il latte di soia, da abbinare, perché no, a biscotti di soia. Se preferite pane e marmellata perché non un buon pane alla soia? Per le amanti dello yogurt sappiate che ne esistono anche a base di soia.

Per il pranzo o la cena via libera ad insalate o zuppe con germogli di soia, bistecche o spezzatino di soia, panini e crackers di soia, wurstel o hamburgher di soia, ed esiste persino la pizza di soia.

Insomma, non ci sono scuse, ormai la soia è ovunque e si utilizza per qualsiasi alimento, provare per credere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>