Bollettino pollinico 2014 – Sud, Isole, Liguria – dal 04 settembre all’11 settembre 2014

di Pina Commenta

Pollinosi incenso, rosmarino, ginseng e cannella le piante alleate degli allergiciIl bollettino pollinico della zona Sud, Isole, Liguria (Liguria, Campania, Puglia, Basilica, Calabria, Sicilia e Sardegna) per la settimana che va dal 04 settembre all’11 settembre 2014 non prevede grosse novità. I dati previsti di una certa rilevanza riguardano la concentrazione nell’aria dei pollini di Compositae, per i quali sono previsti valori bassi in rialzo.

Si prevedono inoltre valori bassi stabili per quanto riguarda i pollini di Graminacee e Parietaria (Urticacee).

Si registrano invece valori assenti per quanto riguarda i pollini di Betulla, Ontano, Nocciolo, Carpino, Fagacee, Oleacee e Cipresso.

Si sono registrati valori particolarmente alti per alcuni funghi quali Alternaria e Cladosporium. Nel primo caso parliamo di un fungo causa principale di un tipo di muffa le cui spore sono uno dei maggiori fattori scatenanti di allergie e l’insorgenza di attacchi allergici avviene soprattutto tra metà luglio e settembre, nel periodo di massima concentrazione nell’aria delle spore.

Anche il Cladosporium è un micete in grado di liberare molte spore, anche se queste hanno una scarsa incidenza allergica. La loro concentrazione nell’aria è maggiore nel periodo estivo.

Ecco invece la media della concentrazione delle conte polliniche registrate dal 25 agosto al 31 agosto 2014:

Betulacee (Betulla): Assente – Betulacee (Ontano): Assente – Corylacee (Nocciolo): Assente – Corylacee (Carpini): Assente – Compositae (Artemisia): Assente – Compositae (Ambrosia): Assente – Fagacee: Bassa – Graminee: Assente – Oleacee: Assente – Urticacee: Bassa – Cupressacee/Taxacee: Assente.

Ricordiamo che si tratta di dati che indicano i livelli di concentrazione atmosferica del polline e non i livelli di rischio di comparsa di sintomi di allergia, dal momento che questi variano per svariati e numerosi fattori.

 

Altre informazioni qui.