I rimedi della nonna contro i capelli grassi

di Pina Commenta

Ti capita di vedere sempre più di frequente i tuoi capelli grassi? In effetti si tratta di un problema piuttosto diffuso sia tra le donne che tra gli uomini.

Uno degli errori più frequenti è quello di lavare i capelli molto spesso, viene spontaneo farlo da momento che i capelli grassi ci danno una sensazione di “sporco” e si pensa che con shampoo “sgrassanti” si riesca a risolvere il problema, ma in realtà non è così.

Si rischia in questo modo di ottenere proprio l’effetto contrario, più si lavano e si stressano i capelli e più s’incrementa la produzione di sebo.

Sarà bene quindi non superare i due shampoo alla settimana. Al momento dello shampoo l’ideale è diluirlo in acqua, applicando così poco prodotto sui capelli e facendo una massaggio estremamente delicato sulla cute per evitare l’eccessiva produzione di sebo.

L’ideale è uno shampoo all’aloe vera, che rinfresca e deterge in maniera delicata. Ridurre, inoltre, l’uso del balsamo, che andrà applicato solo sulle punte. Attenzione all’asciugatura, evitare il phon troppo caldo e troppo vicino al cuoio capelluto.

Vediamo ora qualche rimedio della nonna per migliorare e risolvere il problema dei capelli grassi:

  • Un’idea è quella di aggiungere allo shampoo 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio per favorire l’assorbimento del sebo.
  • Prima dello shampoo passare del succo di limone sulla cute e sulle lunghezze evitando le punte.
  • Dopo lo shampoo massaggiare il cuoi0 capelluto con farina di fecola di patate emulsionata con succo fresco di ananas e poi risciacquare.
  • Risciacquare sempre i capelli dopo lo shampoo diluendo in acqua frizzante fredda dell’aceto. Ottimo per l’ultimo risciacquo anche per rendere i capelli lucenti.

Trovi tutti gli altri rimedi della nonna qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>