Bollettino pollinico – Corylaceae

di Pina Commenta

CORYLACEAE

Famiglia: CORYLACEAE

Specie: Carpinus, Corylus, Ostrya

Nome comune: Carpino, Nocciolo, Carpino nero (Carpinella)

Impollinazione: Anemofila

Fioritura: Gennaio – Aprile

Polline: Allergenico

L’importanza allergologica di questa famiglia è media. Queste piante sono presenti in Italia sotto forma di arbusti o cespugli o alberi. Crescono spontaneamente nel sottobosco o nelle radure, si possono trovare in giardini o parchi e alcune di esse, come il Nocciolo, vengono coltivate come alberi da frutto.

CARPINUS (Carpino bianco)

Sono alberi alti fino a 20 metri, con corteccia grigia, liscia, con rigonfiamenti, le foglie sono ovali e blunghe. Il periodo di fioritura è da marzo a maggio. Emette una quantità di polline per lo più scarsa che tende ad aumentare solo ogni 5-10 anni, ma facilmente trasportabile dal vento.

OSTRYA (Carpino nero)

Il Carpino nero ha un tronco dritto e la chioma raccolta, le foglie sono di forma ovale e allungata con bordo seghettato. I frutti sono a grappolo di colore bianco/verde. In Italia è presente nell’area prealpina centro-orientale e nell’area peninsulare (dall’Appennino settentrionale alla Calabria), con presenze sporadiche nelle isole maggiori. Il periodo di fioritura è da marzo a maggio e il suo grado allergico è abbastanza alto.

CORYLUS AVELLANA (Nocciolo)

È una pianta con portamento a cespuglio o ad albero, che può raggiungere i 5-7 metri d’altezza. Le sue foglie sono cuoriformi a margine dentato. È abbastanza diffusa su tutto il territorio italiano. L’habitat naturale è costituito da boschi di latifoglie, soprattutto querceti misti mesofili, radure e margini. Vengono coltivate numerose varietà da frutto e ornamentali. Fiorisce da Gennaio a Marzo e l’emissione del polline avviene a fine inverno-inizio primavera con un grado di allergenicità moderato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>