Quali piante aromatiche coltivare in casa

di Pina Commenta

Non c’è bisogno del pollice verde per coltivare le piante aromatiche. Queste importantissime piantine, spesso profumate che fanno tanta allegria, possono migliorare la qualità della nostra vita. Un hobby sano è quindi coltivare queste piante, meglio se a casa nostra, magari nel giardino o in vasetti da tenere sul balcone o sul davanzale. Avere queste piante aromatiche a portata di mano è molto importante perché, secondo recenti studi, la metà dei valori nutrizionali si perdono nei trenta minuti successivi alla raccolta. Vediamo quali sono le piante migliori, più sane e facili da coltivare.

  • Il rosmarino, possiede delle incredibili proprietà che aiutano la memoria, basta toccarne ogni tanto le foglie per diffondere nell’ambiente il suo aroma naturale. È importante annaffiarlo abbondantemente.
  • La lavanda, dalle note proprietà calmanti e rilassanti, il suo profumo è quindi ottimo per la camera da letto. Tende a raggiungere importanti dimensioni, quindi se non si ha un giardino, meglio un vaso grande.
  • Il prezzemolo, fonte unica di vitamine, un solo cucchiaio contiene un importante apporto di vitamina A, C e K. Inoltre non è necessario dedicargli tante cure.
  • La salvia, tantissime le sue proprietà, utile antiage per le sue qualità antiossidanti e antisettiche, oltre che ottima per combattere stress e stanchezza. Sta meglio all’esterno, ma se non è possibile, tenerla tendenzialmente al sole e annaffiarla ogni due giorni.
  • Erba cipollina, ottima per aiutare il nostro sistema immunitario, oltre che molto gustosa. Richiede pochissime cure e si adatta ad ogni ambiente.
  • La menta, dalle innumerevoli proprietà, non ha solo un buonissimo profumo. È un’alleata per il nostro sistema respiratorio e digestivo, combatte asma, mal di testa e raffreddori. Può essere utilizzata per gli inestetismi acneici. Unica accortezza, circoscrivere il suo raggio d’azione, ha la tendenza a invadere gli spazi.
  • Il basilico, il re della dieta mediterranea è ricco di fibre ed è un alleato del fegato, possiede inoltre importanti proprietà calmanti. Una pianta che non richiede troppe cure, va solo annaffiata a giorni alterni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>