5 modi per accettare una separazione

di Pina Commenta

Una separazione può essere un dramma e di sicuro è una cosa spiacevole che non fa stare bene. Si è condiviso un pezzo della propria vita insieme a un’altra persone e si sono fatti dei progetti che ora sono svaniti. L’importante è non deprimersi e non pensare che la vita sia finita.

1- Ammettere la sofferenza. Si soffre ed è normale per i motivi descritti sopra. Accettera la sofferenza è il primo passo, ma non bisogna annegare in questo mare. Confrontarsi con il proprio stato d’animo è il primo passo per uscirne e trovare nuovi stimoli.
2- Lui o lei non era tutta la nostra vita. Un periodo che è passato, ma non è tutta la vita. La delusione va affrontata e superata. La vita continua e quello che vi è successo, cioè di innamorarsi, può succedere ancora. L’importante è aprirsi a nuove cose.
3- Cercare gli amici e nuovi stimoli. Gli amici possono essere importanti dopo una separazione. Cercateli e riprendete i contatti. Parlate con loro della vostra storia e sfogatevi, ma non diventate ossessivi e guardate anche a cosa accade attorno a voi e alle nuove situazioni che ci sono.
4- Frequentare gruppi e vita sociale. Riprendete qualche hobby che avete accantonato. Frequentate un’associazione, un gruppo ecc. Fate una vita sociale più attiva, uscite e frequentate i posti quando avete del tempo libero. Questo è importante per conoscere cose nuove.
5- Rimettete le cose a posto. Con il tempo, la delusione e la vicinanza con la vostra storia tenderà a svanire. Non rimanete attaccati a lui o lei per tutta la vita. Considerate le vostre emozioni e con razionalità apritevi a nuovi pensieri. Capire che una storia può finire è fondamentale ma non deve farvi avere paura di nuove relazioni. Ogni storia è a sé e prima lo comprendete prima potete riprendervi la vostra vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>