Demenza: un test per capire se si è a rischio

di Braganti Commenta

Per capire se si è a rischio demenza potrebbe essere eseguito un test particolare, quello dei personaggi famosi; a sostenerlo alcuni scienziati della Northwestern University di Chicago che hanno esaminato 30 persone con un’età media di 62 anni. Di queste 30 erano affette da un tipo di demenza precoce che interessa principalmente il linguaggio (afasia progressiva primaria) e altre 27 invece senza demenza. Questi test prevedevano il riconoscimento facciale e l’essere in grado di dare un nome a quel personaggio; tra i personaggi delle immagini, Albert Einstein, Lady Diana o  Bill Gates.

Quando le persone riconoscevano i volti veniva assegnato un punto mentre quando non erano capaci di dare un nome al personaggio, è stato chiesto loro di identificarlo tramite descrizione; è emerso che le persone con afasia progressiva primaria hanno ottenuto i risultati peggiori ottenendo una media del 79% nel riconoscimento dei volti noti e del 46% nel dare loro un nome. Invece le persone senza afasia progressiva primaria avevano ottenuto una media del 97% nel riconoscimento e del 93% nella denominazione.

Voi cosa ne pensate: ritenete possibile che un test possa dire se si è o meno a rischio demenza?

Photo Credits| Fabiana su Flickr

Via| La Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>