Sesso: prima volta senza contraccezione per le giovani

di Braganti Commenta

Parliamo di sesso, contraccezione e giovani; secondo i risultati del sondaggio nazionale “Le ragazze italiane: sessualità e contraccezione“, condotto dalla Società Italiana di Ginecologia ed Ostetricia (SIGO) nel mese di maggio 2013, su oltre 1012 giovani tra i 14 e i 25 anni è emerso come il 42% delle under 25 durante la prima esperienza sessuale non usa alcun tipo di contraccezione e di queste, il 24% ricorre al coito interrotto. Non solo; moltissime (il 70%) giovani hanno ricevuto informazioni da parte di fonti non qualificate mentre solo 3 su 10 sono state informate correttamente da medici e insegnanti. Un quadro ben poco rassicurante.

Per quanto concerne l’utilizzo della pillola contraccettiva secondo i dati di questa ricerca viene usata dall’86% delle ragazze ma per Alessandra Graziottin, Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica del San Raffaele Resnati di Milano

Ma dobbiamo promuoverne maggiormente l’uso tra le ragazze. Nel nostro Paese solo il 16,2% delle donne usa regolarmente la pillola contro il 41,5% della Francia, il 28% del Regno Unito e il 27,4% della Svezia

Prosegue poi dicendo

Centinaia di studi scientifici confermano che la contraccezione ormonale è davvero un’alleata del benessere femminile. Come tutti i farmaci va scelta dal ginecologo in base alle caratteristiche della donna, ai suoi bisogni contraccettivi ed extracontraccettivi, con attenzione alla composizione del contraccettivo e alle vie di somministrazione. Va sconsigliata alle forti fumatrici, alle donne con problemi di obesità o a maggior rischio genetico di trombosi. La persona più qualificata per consigliare una giovane, sciogliere tutti i suoi dubbi ed indicarle quale è il metodo contraccettivo più adatto alle proprie esigenze è il ginecologo. Purtroppo solo il 20% delle ragazze viene da noi per chiedere queste informazioni. Una volta entrata nella fase della pubertà una teenager dovrebbe sottoporsi almeno una volta l’anno ad una visita ginecologica

Andrebbe secondo me però incentivato anche l’uso del preservativo (e perchè no, la doppia protezione pillola e preservativo) che è il solo metodo capace di proteggere dalle malattie sessualmente trasmissibili, che purtroppo sono in aumento tra i giovani ma anche tra i meno giovani.

Photo Credits| DaGoaty su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>