I rimedi omeopatici per i gonfiori addominali

di Mariella Commenta

La pancia gonfia c’è anche se si è magri, i rimedi omeopatici per i gonfiori addominali aiutano ad appiattire il ventre. Non è solo una questione estetica, ma anche di salute, soprattutto se compaiono anche dolori e stipsi. È un problema molto diffuso, soprattutto fra le donne, che può essere prevenuto e curato.

Le cause che possono provocare gonfiori addominali sono fondamentalmente due: l’aria che viene ingerita durante i pasti e un’alterazione della normale flora batterica che vive nell’intestino e che regola molte attività digestive.

Quando si mangia, spesso si tende a ingerire molta aria, magari perchè si consumano i pasti di fretta, in pausa pranzo, ad esempio, o perchè si chiacchiera mentre si mangia, infine, quando si beve lasciando uno spazio tra i liquidi e il labbro superiore, che dovrebbe essere colmato per evitare che entri aria nell’apparato digerente.

Conta monto anche l’alimentazione non corretta, troppo ricca di cibi che favoriscono la fermentazione intestinale, come quelli contenenti lieviti (per esempio pane, pizza, birra e aceto) e lattosio, lo zucchero del latte, che può causare fastidi alle molte persone che non sono in grado di digerirlo bene.

Cercare di agire sulle principali cause della pancia gonfia può essere utile per prevenire il problema. Un aiuto può arrivare dai rimedi omeopatici per i gonfiori addominali, vediamo quali sono.

Se il gonfiore interessa tutto l’addome e colpisce sia stomaco che intestino, l’ideale sono China rubra e China regua. Se il gonfiore è cronico si possono seguire cicli di 15-20 giorni con questi rimedi, sempre alla 5 CH: 2 granuli, 1-2 volte al giorno, per cercare di limitare i fastidi.

Se il gonfiore riguarda solo la parte superiore, fondamentalmente lo stomaco, va bene Carbo vegetabilis, alla 5 CH: 2 granuli, 1-2 volte al giorno. Anche in questo caso si possono seguire cicli preventivi di 15-20 giorni.

Infine, se è soprattutto intestinale, l’ideale è Lycopodium clavatum, alla 5 CH: 2 granuli, 1-2 volte al giorno, con la possibilità di seguire cicli preventivi di 15-20 giorni.

Photo credit: ilovebutter su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>