Cina: boom di interventi di chirurgia estetica fra giovanissimi

di Mariella 1

L’oriente si sta aprendo all’occidente, in Cina è boom di interventi di chirurgia estetica fra giovanissimi. Sempre più diffusa, soprattutto fra gli studenti che ai genitori non chiedono più l’ultima scoperta tecnologica, dal computer al telefonino di ultima generazione, niente abiti o accessori. I più quotati sono, appunto, gli interventi di chirurgia estetica.

Fra qualche giorno per i cinesi inizierà un periodo di festa, il capodanno cinese, la festa più importante per loro, una tradizione che le comunità cinesi sono riuscite a portare in tutto il mondo. Come succede in occidente, è un’occasione per scambiarsi i regali tra familiari e amici. I più giovani, specie gli studenti universitari, chiedono un regalo ben preciso, l’intervento di chirurgia estetica.

Pare che gli ospedali stiano registrando il tutto esaurito di prenotazioni degli studenti che, approfittando delle vacanze scolastiche vogliono fare una capatina dal chirurgo estetico. Liu Qi, medico presso l’ospedale di chirurgia plastica di Shanghai, ha dichiarato che in un solo mese sono stati effettuati più di 100 consulti, un vero e proprio boom in Cina che corrisponde al 20 per cento in più delle normali attività.

Gli interventi più richiesti, soprattutto dai giovani studenti, ragazzine nello specifico, è quello di acquisire un aspetto più occidentale, in pratica, cambiare il ‘marchio di fabbrica’ degli orientali, quegli affascinanti occhi a mandorla.

Tutto nasce dal successo di una serie televisiva ‘The Legend of Zhen Huan’, la cui protagonista è l’attrice cinese Sun Li. Le ragazze chiedono di poter avere gli occhi esattamente come lei. Il dottor Liu Qi ha raccontato di una ragazza che, nonostante si fosse già sottoposta a due interventi chirurgici, non era soddisfatta del risultato ottenuto. La richiesta era di sottoporsi ad un terzo intervento che i medici si sono rifiutati di fare, giudicandolo troppo pericoloso, gli occhi non possono sopportare eccessivi interventi e cambiamenti.

Un’inchiesta dello Shanghai Daily aveva rilevato che la percentuale di giovanissimi che ricorrono alla chirurgia estetica è altissima. Per arginare il fenomeno di massa, la città di Guangzhou (la ex Canton) ha proposto una legge per regolamentarlo, gli interventi estetici non potranno essere effettuati sui minori di 18 anni, a meno che non si tratti di seri motivi di salute ma, anche in questo caso, dovranno essere avvertiti dei rischi che si corrono sia genitori che tutori legali.

Photo credit: phoosh su Flickr

Commenti (1)

  1. e c ‘ hai raggione !anche io 10 muniti fa ho visto la somiglianza pazzesca falchi pamela !andate a vedere : nostalgia televisioni aldo grasso e vedrete che non c ‘ e ‘ differenza tra le due febo .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>