Smettere di fumare con i fiori di Bach

di Mariella Commenta

È un argomento di cui abbiamo già parlato, questa volta spieghiamo come smettere di fumare con i fiori di Bach. Secondo il fondatore di questa disciplina, tutti i problemi di carattere emotivo e fisico derivano da alcune disarmonie energetiche. I fiori di Bach servono a compensare tali squilibri.

Questi rimedi si trovano sotto forma di soluzioni liquide. Il dosaggio standard è di 4-5 gocce, per quattro volte al giorno, lontano dai pasti per un mese. In genere, le gocce vanno messe sotto la lingua, ma è possibile anche aggiungerle a un bicchiere di acqua, oppure all’acqua della vasca da bagno.

I fiori di Bach possono essere usati anche in associazione ai rimedi omeopatici e fitoterapici. È possibile usare diverse essenze contemporaneamente per ottenere una miscela personale. L’importante è non superare i sei rimedi per volta.

I fiori di Bach più adatti per smettere di fumare sono:

  • Agrimony: riduce il senso di ansia che porta ad avere comportamenti compulsivi (come portare continuamente qualcosa alla bocca);
  • Gentian: aumenta la motivazione e la convinzione e non fa sentire scoraggiati all’inizio;
  • Chestnut Bud: contrasta la tendenza a ripetere gli stessi errori;
  • Rescue remedy: è il rimedio dell’emergenza, costituito da 5 fiori (Chematis, Cherry Plum, Star of Bethlehem, Rock Rose e Impatiens), si suggerisce di usarlo nei momenti più difficili, quando si è presi dall’ansia, dalla paura o dalla voglia di ricominciare a fumare e non si riesce a resistere.

Perchè i rimedi naturali funzionino, è importante che il loro utilizzo sia parte di un percorso più ampio. La persona che vuole smettere di fumare deve concentrarsi su un progetto, che coinvolga sia il lato fisico sia quello mentale. Qualcosa di coinvolgente che riempia quel vuoto che si crea quando si smette di fumare.

In questo modo, si riesce in maniera più efficace a combattere la doppia dipendenza dal fumo e le difficoltà che lo smettere comporta. L’ideale è fare movimento e dedicarsi in maniera sistematica a un’attività artistica o culturale, iscrivendosi a un corso. Anche il ballo può essere una buona idea, un corso di zumba fitness.

Infine, un consiglio, chi ha deciso di smettere di fumare, deve disintossicare l’organismo che ha accumulato tossine. Per fare pulizia, possono essere utili i drenanti e disintossicanti a base di erbe. Per esempio, si possono mettere 3 gocce di olio essenziale di pino, 3 di eucaliptolo e 3 di lavanda in un fazzoletto e respirare più volte al giorno, soprattutto quando si avverte il desiderio di una sigaretta.

Photo credit: nist6ss su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>