Contraccezione maschile: in arrivo un gel

di Braganti Commenta

Parliamo di contraccezione questa volta però al maschile; sebbene soluzione efficaci, una sorta di “pillolo” definitivo per uomini non ci sia ancora (le uniche soluzioni possibili sono il preservativo o l’operazione chirurgica ossia la vasectomia) pare che per ridurre il numero di spermartozoi si possa usare un gel da applicare sulla pelle.

Attenzione però perchè stiamo parlando di qualcosa in grado sì di ridurre gli spermatozoi ma non di eliminarli del tutto e quindi il rischio di gravidanze non può essere evitato completamente.

Questo gel è un mix di testosterone, ossia l’ormone sessuale maschile e un progestinico sintetico chiamato Nestorone e per la prima volta è stato testato da alcuni ricercatori del Los Angeles Biomedical Research Institute, coordinati dalla professoressa Christina Wang, e in collaborazione con l’Università di Washington. Il gel sarà oggetto di ulteriori studi perchè ancora non hanno potuto accertare se vi siano o meno degli effetti collaterali; alcuni dei partecipanti allo studio hanno manifestato una lieve o moderata forma di acne. Proprio per cercare di ridurre questo effetto i ricercatori stao cercando di creare una formulazione che contenga meno testosterone; dovranno inoltre appurare se interrompendo questo tipo di contraccezione maschile poi si ritorni ad una normale produzione di testosterone.

Insomma mi pare che ancora questo gel abbia bisogno di parecchi approfondimenti; staremo a vedere.

Via| La Stampa

Photo Credits| couscouschocolat su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>